Siena-Santarcangelo
Siena-Santarcangelo

Siena, 21 febbraio 2016 - Un Siena pessimo cede in casa al Santarcangelo, bravo ad approfittare della preoccupante ripresa della squadra di Guido Carboni. Il primo tempo era stato invece equilibrato, con una leggera predominanza dei padroni di casa, vicini al gol con Yamga e Saba. Nel secondo tempo la Robur scompare letteralmente dal campo, subendo due reti nate da errori individuali, prima di Minotti e poi di Portanova.

La doppietta del centravanti romagnolo Guidone, tra i migliori in campo, condanna quindi una squadra senza anima, sonoramente fischiata dai delusissimi tifosi del Franchi. Per il Santarcangelo invece un successo prezioso e meritato, che avvicina la salvezza diretta. Per il Siena è notte fonda, dopo il secondo ko consecutivo dopo quello di Rimini.

SIENA (4-3-3) Montipò; Celiento, Portanova, Paramatti, Boron; Torelli (17’st La Vista), Minotti (33’st Fella), Saba; Yamga, Cori, Rozzi (8’st De Feo). A disposizione: Bacci, Beye, Burrai, Cedric, Masullo, Mastronunzio, Ficagna, Opiela, Pellegrini. Allenatore Carboni

SANTARCANGELO (4-3-1-2) Nardi; Castellana, Mori (34’st Adorni), Capitanio, Rossi; Valentini, Gerli, Ilari; Venitucci (44’st Romano); Margiotta, Guidone (36’st Bardelloni). A disposizione: Sambo, Palmieri, Arrigoni, Yabre, Mordini, De Respinis. Allenatore Zauli Arbitro: Mastrodonato di Molfetta

Reti: 12’st e 19’st Guidone

Ammoniti: Portanova, Cori, Fella, Margiotta.

Angoli: 5-2

Recuperi: 0’  

Spettatori: paganti 297, abbonati 3278.

Incasso 1951.