La presentazione della squadra
La presentazione della squadra

Sarzana (La Spezia), 15 luglio 2018 - I giochi sono fatti. Ha un nome anche l’assessore esterno, scelto dal nuovo sindaco di Sarzana, Cristina Ponzanelli, per completare la squadra di governo della città. Si tratta del professor Daniele Baroni, 44 anni,  viareggino, dottore commercialista, revisore contabile e docente universitario. Sue le deleghe al bilancio, personale, patrimonio e demanio.

L’annuncio è arrivato ieri nel corso della presentazione della nuova giunta. L’altra novità è rappresentata dalla nomina di Giorgio Borrini a capo di gabinetto dell’ufficio del sindaco. Borrini,  30 anni,  laureato in legge, nonostante la giovane età vanta un significativo curriculum politico: assistente al parlamento europeo, ha prestato consulenze a più parlamentari e affiancato il sindaco Ponzanelli nella lunga campagna elettorale.

Restano confermati i nominativi degli assessori che avevamo anticipato nei giorni scorsi: Costantino Eretta (Lega), Barbara Campi (Sarzana Popolare), Roberto Italiani (Sarzana Popolare), Stefano Torri (Lega). Il sindaco ha tenuto invece per sé le deleghe di segreteria generale, affari legali, società partecipate, comunicazione, marketing territoriale e promozione della città, relazioni internazionali e istituzionali, cultura, pari opportunità e problemi per l’infanzia e la disabilità.

La nomina di Carlo Rampi a presidente del consiglio comunale arriverà invece nel corso del consiglio già fissato per domani. Poco prima dell’annuncio ufficiale della giunta in sala consiliare erano presenti tutti gli esponenti della coalizione a partire dal presidente della Regione Giovanni Toti e l’assessore regionale  Giacomo Giampedrone, la senatrice Stefania Pucciarelli e il leader di Sarzana popolare, il consigliere regionale Andrea Costa. Prima di lasciare la sede consiliare  e lasciare la scena a Cristina Ponzanelli, Giovanni Toti ha esaltato le potenzialità di Sarzana: "Ci sono tutti i presupposti – ha spiegato Toti – perché  Sarzana diventi un esempio, tornare a crescere stringere sinergie con La Spezia e portare migliaia di persone. Del resto ho sempre pensato alla Liguria come un  comprensorio  nel quale le città dialoghino costantemente». Poi rivolto agli assessori e consigliere ha detto: «Godetevi questo week-end. Sarà l’ultimo, poi vi aspetta un grande lavoro".

Il sindaco Ponzanelli ha eleogiato uno ad uno i componenti della sua squadra, ricordando che per la nomina dei consiglieri delegati ci vorranno ancora 6, 8 mesi visto che dovrà essere cambiato lo statuto. "Ho individuato queste personalità, che hanno tutte un ruolo nella società, occupando posti di lavoro – ha detto il primo cittadino – con l’ampio consenso delle forze di maggioranza. Non ci sono politici di professione. Sono certa che mi aiuteranno giorno per giorno nel percorso di cambiamento che i sarzanesi si aspettano e per il quale ci hanno onorato con il loro voto"

Carlo Galazzo