Sindaco Luni
Sindaco Luni

Luni (Sarzana), 7 agosto 2019 - Le telecamere di sorveglianza per il momento saranno... buone. Anche a chi verrà pizzicato a scaricare la cantina in strada verrà soltanto emesso un rimprovero verbale piuttosto che una sanzione da togliere il sonno. Ma è probabile che in futuro la tendenza cambierà anche se per il momento la linea introdotta dall’amministrazione comunale di Luni appare morbida. Insomma nessuna contravvenzione agli indisciplinati che non eseguiranno il regolare smaltimento dei rifiuti ma un semplice cartellino giallo. L’ammonizione servirà per educare i fruitori e avviarli a una condotta rispettosa dell’ambiente senza punizione. Ma l’amministrazione comunale ha comunque voluto far sapere che ogni azione viene visionata e che gli irregolari verranno identifical comando della polizia municipale. Insomma anche se non ci sarà una multa da pagare non sarà piacevole dover rispondere al comandante e ai colleghi di un’azione non propriamente corretta. Le telecamere sono in funzione e per i furbetti la vita sarà meno semplice.

«Stiamo portando avanti - spiega il sindaco Alessandro Silvestri - un’operazione di controllo e monitoraggio delle isole ecologiche dislocate in varie zone del nostro territorio. Per questo abbiamo impostato un controllo attraverso le telecamere comprendente stazioni fisse e altre mobili. Non vogliamo sanzionare nessuno ma controllare e educare».

Il comune di Luni sta perfezionando un bando per l’affidamento delle telecamere allargandolo alla copertura del territorio con il servizio di wi-fi. «Abbiamo preferito - continua Silvestri - una linea morbita e efficace che ci può garantire un futuro migliore sotto tutti gli aspetti. La ditta incaricata riceverà il pagamento del canone ma garantirà il controllo del territorio, avendo inoltre in carico la manutenzione delle strutture. L’opera di dissuasione è stata avviata e ci auguriamo che i nostri concittadini non abbiano bisogno di essere sanzionati per comprendere l’importanza del rispetto per l’ambiente».