Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
1 giu 2021

Una sola spiaggia libera sul litorale di Ameglia

La decisione del Comune per meglio controllare accessi e distanziamento e consentire ai bagnanti più spazio a disposizione

1 giu 2021
L’assessore Andrea Bernava e un volontario durante la pulizia della spiaggia libera
L’assessore Andrea Bernava e un volontario durante la pulizia della spiaggia libera
L’assessore Andrea Bernava e un volontario durante la pulizia della spiaggia libera
L’assessore Andrea Bernava e un volontario durante la pulizia della spiaggia libera

Ameglia (La Spezia), 2 giugno 2021 - Una spiaggia grande piuttosto che due... piccole. Non è una pubblicità per incentivare il turismo balneare ad Ameglia ma la decisione assunta dall’amministrazione comunale che nei giorni scorsi ha provveduto a ridisegnare le spiagge libere. Secondo quanto previsto dal piano degli arenilli l’ente ha concentrato in un’unica porzione quello che prima era suddiviso in due differenti lembi. Quindi il tratto di litorale libero al pubblico a Fiumaretta si trova adesso tra il bagno Tropicana e il bagno Italia diversamente da come erano frazionate prima, ovvero due tratti piccoli separati tra Tropicana e Marina e tra Tropicana e Italia.

Non ci saranno dunque intervalli di continuità evitando di transitare all’interno degli stabilimenti privati per raggiungere i due lati di arenile pubblico anche nel rispetto del dispositivo sanitario. La nuova disposizione scoperta a inizio stagione aveva sollevato qualche malcontento e per questo il consigliere comunale Alessio Frati che si è occupato della pratica ha voluto evidenziare alcuni aspetti. "Non è stata concessa alcuna metratura in più ai privati – specifica – ed anzi, il progetto è stato concepito proprio per agevolare una fruizione migliore delle spiagge del demanio. Sarà più facile accedere e ci sarà uno spazio unico più ampio consentendo un distanziamento più agevole soprattutto in questa situazione legata alla pandemia. Il tutto è conseguenza del piano spiagge approvato due anni fa. Inoltre il lavoro di manutenzione e ripristino ha consentito di allargare la spiaggia libera a fianco del molo di Fiumaretta allungata come mai prima d’ora". Completato anche il lavoro di pulizia del litorale. Gli stabilimenti privati sono già aperti e sulle spiagge libere anche nello scorso week-end Legambiente ha provveduto a rimuovere ulteriore materiale.

Adesso spetterà all’amministrazione comunale procedere alla disciplina di sua competenza e garantirne l’accesso libero e allo stesso tempo sicuro. Come lo scorso anno dunque entrerà in funzione l’applicazione telefonica "Tupassi" che consentirà di prenotare lo stallo nelle spiagge libere. Una procedura necessaria nel rispetto di tutte le norme previste in termini di prevenzione dei contagi. Nei prossimi giorni gli uffici ripristineranno la funzione dell’applicazione indicando i periodi obbligatori di utilizzo e le disposizioni a tutela anche dei residenti e non soltanto dei turisti.

Massimo Merluzzi
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?