Il legname accumulato sul litorale da Marinella a Fiumaretta dopo la mareggiata di dicembre
Il legname accumulato sul litorale da Marinella a Fiumaretta dopo la mareggiata di dicembre

Sarzana, 3 marzo 2018 - Due percorsi paralleli che devono portare all’unico traguardo: spiagge pulite l’1 aprile. La domenica di Pasqua il litorale, da Marinella a Bocca di Magra, dovrà essere tirato a lucido per accogliere i turisti. Via cataste di legna e rifiuti scaricati dalla mareggiata di dicembre dopo la piena del fiume Magra. All’appello dei Comuni di Sarzana e Ameglia, senza risorse per gli onerosi interventi di pulizia, aveva risposto la Regione Liguria che, dopo aver richiesto lo stato di emergenza, ha potuto dirottare i fondi delle accise sulla benzina al piano di rimozione rifiuti: 400 mila euro, equamente suddivisi tra i due Comuni che hanno piena autonomia nel gestirli. Dovranno scegliere ditte, tempi di intervento e zone di stoccaggio del materiale avendo però ben chiaro il termine conclusivo. Il finanziamento arriverà solo a rendicontazione del lavoro eseguito. Tre settimane di tempo per liberare l’arenile, accatastare il materiale nelle aree stabilite e poi procedere allo smaltimento attraverso Acam allo smaltimento. Le linee guida dell’intervento sono state spiegate nella riunione tecnica convocata in Regione dall’assessore Giacomo Raul Giampedrone anche se al tavolo c’erano rappresentanti del Comune di Ameglia ma non di Sarzana.