Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
25 mag 2022

NiN Sentire al Teatro degli Impavidi Nel dopo-festival dj set e poesie

Torna la rassegna ideata da Ordinesparso con spettacoli e laboratori che coivolgono gli studenti. In scena anche con l’attore Jonathan Lanzini, la danzatrice Lidia Luciani e il cantautore Manuel Apice

25 mag 2022
elena sacchelli
Cronaca
Giovanni Berretta e il sindaco Cristina Ponzanelli durante la presentazione
Giovanni Berretta e il sindaco Cristina Ponzanelli durante la presentazione
Giovanni Berretta e il sindaco Cristina Ponzanelli durante la presentazione
Giovanni Berretta e il sindaco Cristina Ponzanelli durante la presentazione
Giovanni Berretta e il sindaco Cristina Ponzanelli durante la presentazione
Giovanni Berretta e il sindaco Cristina Ponzanelli durante la presentazione

di Elena Sacchelli

Sono diverse centinaia, forse addirittura un migliaio, i ragazzi che Giovanni Berretta - presidente della compagnia Ordinesparso - nel corso della sua esperienza Giovanni Berretta è riuscito a far avvicinare al teatro. Che siano stati solo di passaggio o che si siano appassionati a quell’arte a tal punto da farlo divenire il proprio mestiere, poco importa. Relazioni umane, socialità, condivisione e positività: questo e molto altro resta impresso nella mente di chi anche solo per brevi periodi ha avuto modo di entrare a contatto con quella realtà. E ieri mattina, dopo due anni di stop dettato dalla pandemia da Covid 19, il maestro Berretta alla presenza del sindaco Cristina Ponzanelli ha avuto modo di presentare quella che sarà la XIII edizione del festival NiN che si svolgerà a Sarzana il 31 maggio e il 2, il 3, il 4 e il 5 giugno.

Saranno cinque giornate dense di appuntamenti all’interno delle quali saranno portate sul palco degli Impavidi 5 spettacoli di Ordinesparso e 3 laboratori di teatro. "La parola che ho scelto quest’anno e che arriva dopo due anni particolari – ha spiegato Giovanni Berretta – è sentire. Credo sia arrivato il momento di sentire oltre noi, oltre quello che non si vede ma che comunque avvertiamo, oltre il corpo. Quello che avvertiamo nel sentire la vita, le mancanze e le assenze, e di conseguenza, le presenze".

Il cartellone di eventi sarà aperto dai laboratori realizzati grazie alle studentesse e studenti realizzati nell’ambito dei progetti per l’alternanza scuola-lavoro dell’Istituto Parentucelli-Arzelà, che lo stesso Berretta ha condotto per il settimo anno di fila. In programma per martedì prossimo anche i 5 spettacoli – uno per ogni classe - di "Poetico", realizzati dagli studenti del laboratorio di curvatura teatrale e dal maestro Giovanni Berretta. Una rassegna che quest’anno porterà in scena ben 17 spettacoli, la cui metà proprio realizzati da spazio NiN, ma che porterà sul palco degli Impavidi anche personalità esterne come Chiara Migliorini e Francesco Bargi. Da tenere a mente l’appuntamento fissato per sabato prossimo in cui lo stesso Berretta insieme all’attore Jonathan Lazzini, alla danzatrice Lidia Luciani e al cantautore Manuel Apice si esibiranno in un passaggio dell’opera Giulietta e Romeo.

La rassegna Nin - che può contare sul patrocinio e su un contributo di 7 mila euro del Comune di Sarzana - ha visto anche un enorme sostegno della cittadinanza. "La maggior parte dei fondi ci sono stati dati da mio fratello Paolo, titolare del Gran Caffè – ha concluso Giovanni Berretta -. Lì ogni sera è previsto un dopo festival con dj set e reading di poesie. Un doveroso ringraziamento anche a tutti gli sponsor che vogliono restare anonimi per aver reso possibile la realizzazione di questo evento". I biglietti per assistere agli spettacoli della rassegna NiN vanno da un minimo di 10 a un massimo di 12 euro. Per informazioni e prenotazioni contattare il 338 583 2027.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?