Il cancello messo dalle Ferrovie nell’area usata come parcheggio
Il cancello messo dalle Ferrovie nell’area usata come parcheggio

Luni, 14 marzo 2019 – Una linea dura per risolvere alla radice il problema. Ma la scelta drastica adottata dalle Ferrovie dello Stato ha già sollevato la reazione del Comune di Luni che di certo non si attendeva una presa di posizione tanto rigida. Alla richiesta avanzata dall’ente di provvedere alla pulizia del parcheggio della stazione ferroviaria di Luni la risposta non solo è stata immediata ma è andata pure oltre a quanto immaginato. L’area infatti è stata pulita ma in compenso è arrivato un cancello in acciaio che a breve chiuderà i varchi. L’intenzione di recintare lo spazio è confermata anche dalla delimitazione parallela all’Aurelia e per ora indicata con il filo colorato in attesa di essere sostituito da una recinzione. Ovviamente le intenzioni delle Ferrovie dello Stato hanno sollevato la reazione del sindaco di Luni che aveva nei giorni scorsi chiesto alla società di provvedere alla pulizia del piazzale, diventato una discarica.

La funzione di parcheggio però è basilare per i pendolari che utilizzano la stazione, pur ridimensionata nel corso del tempo e priva di biglietteria, ma comunque ancora in grado di soddisfare alcuni servizi. E i pendolari dove lasceranno le automobili se il cancello, come sembrerebbe dalle comunicazioni che in questi giorni si sono succedute tra la società e Comune, verrà chiuso tra pochi giorni? "La questione è paradossale - spiega il sindaco Alessandro Silvestri - perchè ho soltanto chiesto collaborazione e come risposta hanno deciso di pulire gli spazi e poi chiuderli all’accesso. Come amministrazione comunale, anche se non propriamente incaricati, abbiamo sempre provveduto a tenere in ordine le zone limitrofe alla stazione proprio perchè utilizzata da pendolari ma il piazzale di sosta è di dimensioni troppe elevate e necessita di mezzi che trasportino in discarica il materiale rimosso. Per questo abbiamo chiesto la collaborazione delle Ferrovie ma si è aperta una situazione a dir poco paradossale".

Il sindaco prova a sdrammatizzare anche se la situazione potrebbe diventare pesante e arrecare disagio. "Nei prossimi giorni dovrò incontrare Anas - continua - per chiedere interventi di pulizia sull’Aurelia, non vorrei che dopo il servizio la chiudessero. Si parla tanto di mobilità alternativa e utilizzo dei mezzi pubblici e qui stiamo assistendo alla chiusura di un parcheggio ferroviario".

Massimo Merluzzi