Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

La pop art ispirerà il sesto “Cocktail fest”

Appuntamento da giovedì 26 a domenica 29 maggio nel centro storico. Come sempre in programma molti eventi collaterali

Michele Venturini alle prese con la preparazione di un cocktail nella passata edizione del festival
Michele Venturini alle prese con la preparazione di un cocktail nella passata edizione del festival
Michele Venturini alle prese con la preparazione di un cocktail nella passata edizione del festival

Sarà la pop art il filo conduttore della nuova edizione del Cocktail fest che da giovedì 26 a domenica 29 maggio si svolgerà nel centro storico sarzanese. La kermesse dedicata ad esaltare il mondo del beverage a 360°, creata e organizzata nei minimi dettagli dai ragazzi dell’associazione Punto Zero – con il contributo e il patrocinio del comune di Sarzana e con il supporto di Confesercenti, Confartigianato, Cna e Confcommercio – è ormai diventato uno fra gli appuntamenti più attesi dai giovani della città e delle zone limitrofe. Il Cocktail fest, che quest’anno si allunga di un giorno partendo di giovedì anziché di venerdì per andare incontro alla tendenza europea del long week-end, è molto più di una degustazione itinerante di drink di qualità.

Come nella scorsa edizione sono infatti previste una serie di iniziative collaterali volte ad approfondire curiosità e trucchi del mestiere per chi vuole bere bene e responsabilmente. Non mancheranno infatti le masterclass tenute da professionisti del settore e workshop dedicati anche ai profani, tra cui si segnala quello che sarà tenuto da Michele Venturini, direttore tecnico del Cocktail fest e ex bar manager dello Chaoots, che spiegherà concretamente al pubblico come preparare un ottimo cocktail servendosi dell’aiuto dei partecipanti che, sotto le sue direttive, potranno crearne alcuni da fare assaggiare direttamente agli spettatori. Caffè Costituzionale, Nob, Piccole delizie, Black Star, il Loggiato, Caffè del Teatro, Garibaldi 2.0, Kulchur21, Club One Eight, San Giorgio, Bar ‘n Beard, il Principe, Gran Caffè: questi i 13 locali del centro storico che hanno deciso di aderire al festival e che si sfideranno, per l’occasione, a colpi di cocktail.

Anche quest’anno, per andare incontro alle esigenze di tutti, ogni barman proporrà due assaggi, uno alcolico a tema pop art e uno analcolico e, ovviamente, sarà il pubblico a decretare il vincitore votando attraverso l’app del Cocktail fest. App che sarà utile sia per i partecipanti che per i titolari di attività per avere una visione d’insieme e per monitorare il proprio percorso. I ticket, che saranno acquistabili nello stand che sarà allestito dagli organizzatori in piazza Luni nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato dalle 18 e sino alle 23, avranno il costo di 20 euro e daranno accesso al tour di degustazione e a workshop e masterclass. La domenica, giorno di minore affluenza, i biglietti non si potranno comprare dal momento che lo stand sarà chiuso, ma si potrà comunque sfruttare quel giorno per consumare gli assaggi che non sono stati consumati nel week-end.

Elena Sacchelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?