Rocco Canelli fondatore dell’Intermarine
Rocco Canelli fondatore dell’Intermarine

Sarzana (La Spezia), 25 novembre 2018 – La sua idea di innovazione ha lanciato la cantieristica navale a Sarzana aprendo una strada economica, occupazionale e progettuale a livello mondiale che prosegue ancora oggi. Si è spento a Torino, all’età di 96 anni, Rocco Canelli ,il cui nome resterà impresso per sempre nella nascita dell’Intermarine.

Canelli infatti insieme a Michael Trimming è stato nel 1970 il fondatore di Intermarine Shipyard Sarzana che è diventata azienda leader nella cantieristica attraversando un boom economico che ha contribuito alla crescita occupazionale dell’intera Provincia, fasi di difficoltà dovute anche alle numerose calamità naturali che hanno duramente danneggiato il comparto produttivo e successivi investimenti rafforzati dalla firma di commesse importanti per le industrie militari di diverse nazioni. Il modello di business e gli obiettivi si sono formati grazie all’intuizione della realizzazione di imbarcazioni da diporto e navi militari avvalendosi della plastica rinforzata con vetro. Rocco Canelli era l’amministratore delegato, imprenditore con spiccato senso degli affari mentre Michael Trimming era l’ingegnere che aveva trasferito gli studi e esperienze maturate nel Regno Unito nella progettazione di cacciamine.

Il connubio professionale con Canelli ha consentito alla crescita e sviluppo del concetto di innovazione e ben presto Intermarine da via Alta a Sarzana ha scalato le gerarchie mondiali del settore diventando il cantiere per eccellenza nella realizzazione di commesse militari. Sono state portati a termine ordini per la Marina Militare Italiana con ben 22 navi, Royal Malaysian Navy, Nigeria, Marina Australiana e di 14 navi per la Marina degli Stati Uniti. E proprio riuscire a entrare nel mercato americano fu probabilmente la punta massima del riconoscimento alle capacità progettuali dell’azienda contrastando e superando nella competizione i migliori cantieri mondiali. E’ quindi immediato il collegamento tra successi e occupazione: il gettito di contratti ha contribuito all’occupazione di migliaia di lavoratori: dai progettisti alle maestranze in cantiere senza dimenticare l’indotto collegato alla costruzione. Una crescita costante che non ha trascurato il rapporto con l’ambiente e in particolare il rapporto con il fiume, i dragaggi e la collaborazione con gli enti. Michael Trimming e Rocco Canelli hanno iniziato come colleghi di lavoro ma il tempo e la condivisione di vedute e intenti ha trasformato l’aspetto professionale in una solida amicizia.