Fai: Vezzano, il borgo più bello d'Italia atteso da migliaia di visitatori

Vezzano è stato elencato come primo luogo da visitare nel programma nazionale delle giornate promosse dal Fai. Sabato 14 e domenica 15 si apriranno le porte del borgo per mostrare le sue bellezze, con musica, mostre, mercatini e piatti tipici. Un'occasione per educare alla bellezza.

Il borgo più bello d’Italia: a Roma, dove è stato presentato il programma nazionale delle giornate promosse dal Fai, Vezzano è stato elencato come primo luogo da visitare, fatto che ha incuriosito tutti e potrebbero essere migliaia i visitatori che arriveranno nelle due giornate di sabato 14 e domenica 15. A Spezia, nel palazzo della Provincia, sono state spiegate le due giornate che porteranno alla conoscenza del paese e delle sue bellezze, di quel paese che tutti, passando dalla bretella, vedono. "Per noi è un’emozione", ha detto il sindaco Massimo Bertoni. Parole di entusiasmo anche dalla presidente della Pro Loco Nadia Ferdeghini, che ha ricordato le peculiarità di un territorio che aprirà tutte le sue porte: le chiese, i palazzi, le botteghe, l’antico ospedale, i fondi, le cantine, le piazze, gli orti e vi saranno mostre di cimeli e mezzi storici concessi alla Croce Rossa americana. Ci sarà anche musica e il concorso della torta di riso doza, in programma domenica, dolce della tradizione che ha appena ottenuto la denominazione comunale.

Per accedere al borgo ci sarà un servizio di navetta da Fornola, alla Motorizzazione civile, con Storicbus con fermate in piazza del Popolo e alla chiesa romanica. L’iniziativa, promossa dalla delegazione Fai, come ha spiegato la referente Marinella Curre Caporuscio, punta a far conoscere uno dei luoghi più significativi della Provincia, e ‘educare alla bellezza’. Le due giornate sono promosse da delegazione Fai della Spezia, Comune e Pro Loco di Vezzano, associazioni del territorio, Anpi e Società dei Concerti, con la partecipazione anche del Cai della Spezia, di Storicbus e Accademia italiana della cucina. Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Spezia offre anche l’accreditamento a fini formativi. A raccontare la storia dei siti saranno studenti del licei Parentucelli, Pacinotti, Mazzini e Fossati e dell’alberghiero Casini. I rioni di Vezzano proporranno piatti tipici nei vari stand e domenica 15 dalle 10 alle 18 in piazza del Popolo il mercatino artigianale degli hobbisti.

Cristina Guala