Sarzana, 14 agosto 2018 -  Ha visto un cagnolino meticcio di nome ‘Ugo’ la pattuglia dei carabinieri della compagna di Sarzana in servizio sul territorio sulla Variante Aurelia. I carabinieri anno portato  il cagnolino in caserma, lo hanno rifocillato poi hanno chiamato la responsabile dell’ufficio coordinamento tutela diritti animali della Provincia della Spezia Antonietta Zarrelli che non ha perso tempo. Ha subito  inviato in caserma le volontarie in servizio a Sarzana. In breve tempo, assieme  ai militari sono riusciti a trovare la proprietaria del meticcio, una donna di origine belga che abita a Sarzana e lo stava cercando dalla notte scorsa da quando si era allontanato da casa.

«Vorrei ringraziare in primo luogo i carabinieri della compagnia di Sarzana – ha affermato Antonietta Zarrelli – per quanto hanno fatto, per aver raccolto il cagnolino di piccole dimensione che era fra l’altro ferito  e portarlo in caserma dove gli hanno da bere e rifocillato. Poi si subito prodigati per rintracciare la proprietaria attraverso il mio ufficio. Ho mandato sul posto la volontaria Antonella Liut, insieme abbiamo letto il microchip, rintracciando  in breve tempo la proprietaria.  Si tratta di un’anziana signora belga che dall’altra notte lo stava  disperamente cercando ed è rimasta molto soddisfatta quando il cagnolino le è stato riconsegnato». «E’ stato sicuramente un gesto di amore verso gli animali quello dei carabinieri della compagnia di Sarzana  – ha proseguito la Zarrelli – come responsabile del settore volevo ringraziare anche le volontarie Liut e Nelita che si sono date da fare. Volevo anche sottolineare che è molto bello l’interessamento da parte dei tutori delle forze dell’ordine  verso quel cagnolino e il fatto  che abbiano subito contatto il mio ufficio.  In breve tempo infatti assieme abbiamo risolto la situazione, facendo felice anche la proprietaria che era disperata».

C.G.