Sarzana, 30 agosto 2018 - Doppio intervento ieri mattina da parte della polizia di Stato unitamente agli agenti della polizia municipale di Sarzana finalizzato alla lotta all’abusivismo. Il bilancio è di 4 extracomunitari denunciati, due multati di 5mila euro ognuno e sequestro di merce contraffatta. L’operazione è scattata attorno alle 8,30 nell’immobile di proprietà comunale di via San Bartolomeo nei pressi della scuola Poggi Carducci. All’interno c’erano quattro marocchini: A.K 21 anni, B.Z 41enne, H J e S.H.E entrambi ventenni che stavano ancora dormendo. Nei loro confronti è scattata la denuncia per occupazione di terreni ed edifici, sono in corso ulteriori accertamenti riguardo alla loro permanenza sul territorio nazionale.

Subito dopo con la collaborazione dell’ufficio tecnico  comunale è partita l’operazione di pulizia  e chiusura degli accessi dell’immobile che torna  dunque nella piena disponibilità del comune come «casa testimoniale». Successivamente agenti del commissariato, del reparto prevenzione anticrimine di Genova e della Polizia municipale, coordinati dal dirigente del commissariato, il vice questore Gianluca Fargnoli e dalla comandante dei vigili Lorena Severgnini hanno effettuato una serie di controlli sulla spiaggia di Marinella. Sono stati bloccati due extracomunitari mentre cercavano di vendere i loro oggetti ai bagnanti e multati ciascuno di 5mila euro. Inoltre sono stati sequestrati una ventina di abiti e numerosi altri oggetti in vendita, tipo asciugamani e giocattoli.

Agli interventi erano presenti gli assessori ai lavori pubblici Barbara Campi con tecnici e operai dell’ufficio tecnico per la sistemazione definitiva della cosidetta  «casa testimoniale» e l’assessore alla sicurezza Stefano Torri. «Gli interventi di questa mattina – ha affermato Torri – sono frutto del lavoro di coordinamento tra amministrazione e polizia di stato in quanto le operazioni interforce  sono un punto di partenza per una serie di controlli ed interventi che intendiamo portare avanti nell’ottica del rispetto della legge e del ripristino della legalità  sul nostro territorio con l’ausilio di tutte le forze dell’ordine». L’altra mattina poi il costante controllo del litorale della Guardia di Finanza della compagnia di Sarzana ha permesso di sequestrare un borsone con diversi articoli contraffatti che si aggiungono agli oltre 1800 oggetti sequestrati nella stagione estiva.

C.G.