Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Lavori in strada. Decine di auto portate via col carroattrezzi

Ignorati i cartelli di preavviso. Altri hanno ’dimenticato’ il divieto di sosta per spazzamento in via Veneto E a completare la macchinata di caos i lavori alla rotatoria di piazza San Giorgio: manovre difficili per i bus

E’ stato necessario l’intervento di più di un carroattrezzi per sgoberare gli stalli temporaneamente vietati
E’ stato necessario l’intervento di più di un carroattrezzi per sgomberare gli stalli

Sarzana, 8 maggio 2022- Nella fretta i cartelli di divieto di sosta sistemati dal Comune nei giorni scorsi non sono stati notati dagli automobilisti che al risveglio non hanno trovato il mezzo nel parcheggio dove l’avevano lasciato la sera precedente. Qualcuno ha anche dimenticato che il sabato mattina è il giorno dedicato allo spazzamento di via Vittorio Veneto. Per cui ieri dalle 8 è iniziato il via vai dei carroattrezzi chiamati dalla polizia municipale di Sarzana per consentire alla spazzatrice di svolgere il proprio compito ma anche alla ditta incaricata dal Comune di poter ridisegnare gli stalli in viale XXI Luglio, piazza Jurgens e via Cadorna. In poche ore sono state ben 27 le vetture portat e via e "parcheggiate" al deposito della ditta incaricata del servizio. Una mattina caotica dunque tra auto rimosse e altre imbottigliate in piazza San Giorgio da una rotatoria che, ancora in fase di realizzazione, sta creando qualche difficoltà di manovra soprattutto agli autobus.

Ieri di buon mattino la ditta ha iniziato l’intervento di verniciatura degli stalli, sia liberi che a pagamento, per cui nei giorni scorsi sono stati sistemati i cartelli indicanti il giorno e l’orario dell’intervento dalle 8 alle 19 mentre in via Vittorio Veneto proprio davanti al comando della polizia locale il cartello indica il divieto di sosta, su ambo i lati, il sabato per lo spazzamento. Ma quando gli incaricati si sono presentati hanno trovato gli stalli occupati da diverse automobili. Qualcuno è arrivato in tempo evitando contravvenzione e rimozione, altri sono dovuti andare al deposito sulla Variante e pagare la multa oltre alle spese di rimozione. Una scocciatura da almeno un centinaio di euro.

Invece non sta riscuotendo, per il momento, grande entusiasmo la nuova rotatoria in corso di realizzazione in piazza San Giorgio. Il progetto sarà terminato tra qualche settimana ma per ora l’installazione dei newjersey di plastica probabilmente sta allargando il cerchio rendendo difficili alcune manovre, in particolare agli autobus. L’opera è in fase di completamento quindi bisognerà attendere l’esito finale ma per ora il cuore di ingresso alla città sta registrando qualche problema soprattutto a chi svolta verso via Gramsci provenendo da via Sobborgo Emiliano perchè trovando la Ztl attiva e non essendo autorizzato all’ingresso è costretto a fermarsi in piazza San Giorgio con grandissima difficoltà a invertire la marcia per evitare di essere sanzionato dalla telecamera.

Massimo Merluzzi

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?