Fosdinovo, 15 giugno 2018 - Tutti è pronto a Fosdinovo per accogliere i bambini. Fitto il programma della terza edizione di “Ninin”, e per due giorni il mondo sarà.... «delle bambine e dei bambini», da 0 a 99 anni, secondo l’idea e il progetto Archivi della Resistenza, l’associazione che gestisce il museo audiovisivo alle Prade di Fosdinovo. “Ninin” in scena domani e domenica con più di quaranta eventi tra spettacoli di burattini e di prosa, laboratori, incontri, attività speciali. Tutto creato a misura dei più piccoli e del borgo medievale di Fosdinovo. Una ‘due giorni’ di festa e attività che si aprirà alle 10 del mattino per chiudersi a notte. Per non perdere il posto nei molti laboratori offerti dagli organizzatori è necessrio prenotarlo il prima possibile.

Il progetto del festival ‘Ninin’ è stato interamente autofinanziato da Archivi della Resistenza per le prime due edizioni e quest’anno lo è all’80 per cento: fondamentale sarà dunque il sostegno dei partecipanti. Ed è possibile contribuire alla sopravvivenza di questo spazio culturalmente autonomo e solidale con le sottoscrizioni oppure acquistando i gadget e usufruendo del punto ristoro gestito dall’associazione: tutti gli spettacoli sono infatti a ingresso libero. Durante il festival sarà possibile visitare il Museo Audiovisivo della Resistenza, distante appena 3 chilometri dal borgo. Il servizio di gastronomia nei due giorni del festival sarà attivo dalle 12 e dalle 19 nella piazza del Fosso: ai fornelli cuoche e cuochi del 25 aprile. 11, 15,30, 17, 18,30 e 21, poi salgono sul palco gli ospiti del Festival, con Jam session di burattinai e tante altre sorprese. Moltissimi i laboratori, ideati per bambini di ogni età, dal teatro allo yoga, dalla scultura alla falegnameria didattica, dagli origami al circo. E poi gli eventi speciali nella piazza del Fosso per tutta la durata del festival: gli asini dell’associazione Raglio Forte, L’Ape Libraia, le Immagini di Hellen Riga, ‘Ci vuole proprio un titolo?’ con Federico Marconi e Anna Grignolio sabato dalle 18 fino al tramonto, Giornivagando sui trampoli con Alice Moracchioli e Lorenzo Millo della Compagnia dei Baffardelli. In programma anche domani alle 17.30 una tavola rotonda sul tema ‘Oltre le barriere: infanzia e disabilità’; e alla stessa ora domenica su storia e storie dei burattini con i burattinai della terza edizione del festival e lo studioso del teatro di animazione Remo Melloni. Info: tel. 3290099418 o info@archividellaresistenza.it