Firenze, 22 ottobre 2020 - Ecco la squadra della giunta regionale toscana. Dopo giorni di confronti, anche serrati, il team che coadiuverà il presidente Eugenio Giani è stato varato. La presentazione e la prima riunione si sono svolti nella villa di Careggi, "Luogo inesplorato che la Regione possiede da anni, un modo - dice Giani - per far vedere quanto la Regione sarà tra la gente, sarà sul territorio".

Giani stesso si occuperà in prima persona del bilancio, del personale, della cultura, dell'informazione, delle politiche per il mare, delle terme e dello sport

Stefania Saccardi vicepresidente e assessore all'Agroalimentare, caccia, pesca. Assessore ai trasporti, alle infrastrutture e alla mobilità Stefano Baccelli. Simone Bezzini sarà l'assessore alla sanità. Monia Monni sarà l'assessore all'ambiente, alla difesa del suolo, alla protezione civile, all'economia circolare.

Serena Spinelli sarà assessore al sociale, all'edilizia pubblica. Leonardo Marras assessore all'economia, al turismo, alle politiche del credito. L'assessore all'istruzione università e ricerca scientifica sarà Alessandro Nardini. Stefano Ciuoffo sarà invece l'assessore alla semplificazione amministrativa e all'informatica.

Gianni Anselmi coadiuverà il presidente Giani nel seguire la pianificazione strategica e i rapporti con le categorie economiche e il mondo del volontariato.

Consigliere delegato sarà Iacopo Melio, che si occuperà dei dirititti e di tutto ciò che significa attuazione dell'articolo 2 della Costituzione, ovvero il contrasto a ogni discriminazione. Giacomo Bugliani sarà il consigliere delegato per il bilancio e il personale.  E Giani ribadisce di aver particolarmente apprezzato il gesto dei Cinque Stelle, che si sono astenuti dal votare la fiducia come segnale distensivo e di apertura. 

"Nessuna delusione, era importante salvaguardare la tenuta della coalizione". Cosi' ha intanto risposto la neo assessore regionale toscana, Alessandra Nardini, a chi le ha chiesto se sia delusa dal fatto di non essere stata nominata anche vicepresidente della regione Toscana, cosa che sembrava in predicato di fare fino a pochi giorni fa, salvo poi aver deciso il presidente della regione Toscana, Eugenio Giani, di nominare in quel ruolo, Stefania Saccardi.

"Non posso che essere felice ed accogliere questa possibilità che grazie al presidente Giani e al Pd mi è stata data, darò tutta me stessa al servizio della Toscana - ha aggiunto Nardini parlando del suo nuovo ruolo da assessore regionale - Da parte mia c'è la volontà di concentrarmi sulla Giunta, con il massimo impegno, dedizione, entusiasmo. Da oggi parte una bella e nuova esperienza e io sono davvero felice di far parte di questa squadra".

Entrare a far parte della giunta regionale toscana "è un'emozione grandissima come quando si entra a far parte di un'istituzione così importante come la Regione Toscana. E' un'emozione molto forte, consentitemi di ringraziare tutte le compagne ed i compagni di Sinistra civica ed ecologista che mi hanno scelta per rappresentarli all'interno di questa giunta".

Lo ha dichiarato il neo assessore regionale toscano, Serena Spinelli, a margine della presentazione, avvenuta oggi a Firenze, della sua squadra di giunta, da parte del presidente della regione Toscana, Eugenio Giani. "E' stato un lavoro collettivo quello che ci ha portato alla costituzione della lista stessa, il progetto ed il programma che abbiamo presentato in campagna elettorale, ed è una scelta che poi ha visto arrivare alla condizione sul mio nome - ha aggiunto Spinelli - Questo mi rende molto orgogliosa ma anche ad avere un grande senso di responsabilità nei confronti delle persone che hanno riposto fiducia nel mio lavoro. Ora c'è emozione ma c'è anche la preoccupazione perche' ora e' un momento complesso, abbiamo da dare risposta a tante situazioni, e speriamo quindi di lavorare bene, in maniera coesa all'interno della giunta in modo tale che possiamo davvero rispondere al momento che tutto il Paese sta vivendo ed anche la Toscana".

"Per me non è proprio il primo giorno di scuola, ma sapere di occuparmi dell'economia di una regione così importante, una delle più grandi industrie d'Italia, una delle più importanti destinazioni turistiche del mondo, con centinaia di migliaia di imprese che oggi soffrono, è un momento emozionante". Lo ha detto il neo assessore regionale toscano, Leonardo Marras. "C'e' emozione e la voglia di misurarsi con queste difficolta'-ha aggiunto Leonardo Marras-e cercare di portare il contributo possibilita' affinche' vengano alleviate".