Tiziano Magni
Tiziano Magni

Prato, 21 agosto 2019 - Titolo tricolore per Tiziano Magni, pratese tesserato per l’Atletica Signa, al 12° campionato nazionale Aics di retrorunning a Borghetto di Valeggio sul Mincio (Verona). Nella categoria Argento i pronostici davano favorito il forte Montecchio, che aveva battuto Magni anche a luglio ai campionati di retrosalita a Carbonara di Rovolon, stavolta invece il podista pratese ha tentato il tutto per tutto partendo forte.

Montecchio è caduto perdendo qualche secondo, si è rifatto sotto, Magni però ha aumentato piano piano il ritmo mettendo sempre più metri tra lui e il padovano giungendo al traguardo col tempo di 16’03” e conquistando il titolo di campione italiano Aics. Dietro di lui Montecchio col tempo di 16’42”, terzo Giorgio Calore in 24’40”.

"In questo 2019 mi ritengo molto soddisfatto avendo vinto due titoli italiani di categoria nella retrorunning su strada e nella retrocampestre – dice Magni – poi due secondi posti ai campionati italiani di retropavè e di retrosalita. E ci sono stati altri ottimi risultati, come la vittoria nella prova mondiale di corsa alternata e l’essere primo a quattro gare dalla fine del campionato Challenge di categoria. Speriamo che anche il 2020 sia ottimo dal punto di vista dei risultati dato che vi saranno anche i Mondiali di retrorunning in Inghilterra, vicino a Londra".

Il percorso era vicinissimo al fiume Mincio, abbastanza tortuoso, disegnato in un anello di 600 metri da ripetere quattro volte per un totale di 2.400 metri. Un grande successo dunque per l’atletica pratese.