La Hato Green Tea Beer, team pratese-cinese
La Hato Green Tea Beer, team pratese-cinese

San Giusto di Prato (Prato), 8 Gennaio 2019 - Curiosità, interesse ed attesa in campo ciclistico, per quella che è la novità assoluta della prossima stagione dilettanti che si aprirà in Toscana il prossimo 23 febbraio con la Firenze-Empoli. Ai nastri di partenza anche un team pratese (Cipriani & Gestri) e cinese (Hato Green Teaa Beer). La società di San Giusto di Prato presieduta da Edoardo Zanobetti dopo l’attività negli juniores sarà tra i dilettanti con una formazione élite under 23 forte di 11 atleti, che si sono ritrovati nei giorni scorsi a Marina di Bibbona per programmare la stagione ed intensificare il lavoro di preparazione.

Un nuovo main sponsor cinese dunque per la storica società di via Cava. Al posto della Unicash subentra la Hato Green Tea Beer (si tratta di una birra con infuso di the verde), sempre peraltro di proprietà della Uniontrade con a capo l’imprenditore cinese Luigi e JJ Sun. Rimane tra gli sponsor anche il Solettificio Due C dei fratelli Campinoti, così come restano alla guida della formazione i due direttori sportivi Imere Malatesta e Milco Musetti, da 10 anni insieme in ammiraglia. Avranno ancora l’apporto e la collaborazione di Gianluca Maggiore, Giuseppe Zampino e Davide Del Sarto, mentre arriverà un altro tecnico, il massese Marco Baldini. Undici i corridori dei quali 6 al debutto tra gli under 23: Lorenzo Zega, Mesut Cepa, Andrea Biancalani, Niccolò Degli Innocenti, Alessandro Del Ry, Matteo Niccoli. Ci sono poi nel team i due pratesi, Lorenzo Cataldo e Giovanni Iannelli, quindi Matteo De Bonis e Rocco Imbruglia, mentre dal Team Continental Area Zero D’Amico, giunge il livornese Francesco Bettini, nipote dell’ex campione del pedale ed ex c.t. della nazionale azzurra Paolo. Altra novità importante e significativa per il team pratese-cinese, l’accordo raggiunto con il maglificio On Sport dei fratelli Regoli per l’abbigliamento tecnico e con l’azienda belga Ridley per quanto riguarda le bici.

Antonio Mannori