Prato, 8 agosto 2018 - Rachele Bruni continua a brillare. Dopo l’argento olimpico di Rio, oggi per la nuotatrice di Comeana è arrivato il bronzo agli Europei di Glasgow. Si tratta dell’ennesimo successo in una carriera già ricca di traguardi per Rachele, 28 anni da compiere a novembre. La nuotatrice, tesserata per Esercito e Unicusano Aurelia Nuoto e allenata dal tecnico federale Fabrizio Antonelli, si è confermata granitica e infallibile negli appuntamenti che contano e ha conquistato il terzo posto in 56’49’’7 nella 5 km di nuoto in acque libere, staccando all’imbocco dell’imbuto Arianna Bridi, bronzo iridato a Budapest nella 10 e nella 25 km e vincitrice dell’ultima World Cup Final, quarta in 56’58’’8. La gara è stata vinta e dominata dall’olandese Sharon Van Rouwendaal, oro olimpico a Rio 2016 e nove medaglie tra Mondiali ed Europei, in 56’01’’00, davanti alla tedesca Leonie Beck che si è messa l’argento sul collo in 56’17’’18. Sul podio Rachele ha un sorriso grande così: è la sua dodicesima medaglia europea, la quarta nella 5 km, dopo gli ori a Dubrovink 2008, Eilat 2011 e Piombino 2012.