E’ andato in scena l’ultimo impegno della stagione per il Circolo Prato 2010, che ha partecipato alla Coppa Italia di serie A1 a Terni, senza arrivare alla finalissima per il trofeo. Le sei squadre qualificate sono state divise in 2 gironi per due triangolari. Il girone "Roberto Giontella" ha visto ai nastri di partenza Top Spin Messina Fontalba, A4 Verzuolo Tonoli-Scotta...

E’ andato in scena l’ultimo impegno della stagione per il Circolo Prato 2010, che ha partecipato alla Coppa Italia di serie A1 a Terni, senza arrivare alla finalissima per il trofeo. Le sei squadre qualificate sono state divise in 2 gironi per due triangolari. Il girone "Roberto Giontella" ha visto ai nastri di partenza Top Spin Messina Fontalba, A4 Verzuolo Tonoli-Scotta e Marcozzi Cagliari e quello denominato "Edith Santifaller" ha visto sfidarsi invece Apuania Carrara, Circolo Prato 2010 e GG Teamwear Sant’Espedito Napoli. Nel girone "Edith Santifaller" l’Apuania Carrara ha avuto la meglio per 3-0 sul Circolo Prato 2010, grazie al 3-0 (11-8, 11-6, 11-4) del russo Liventsov su John Michael Oyebode, al 3-0 (11-6, 11-8, 11-6) dell’altro russo Shibaev sul cileno Juan Pablo Lamadrid e al 3-0 (11-9, 11-8, 11-5) di Mutti su Paolo Bisi. Nella seconda gara la squadra pratese ha vinto per 3-0 sul Sant’Espedito Napoli, grazie all’agevole 3-0 (11-6, 11-4, 11-3) di Bisi sul lituano Benas Skirmantas e ai successi del cileno Lamadrid, che ha compiuto una grande rimonta contro Francesco Palmieri, imponendosi per 3-2 (8-11, 11-3, 8-11, 11-9, 12-10), e del giovane Oyebode, che ha completato l’opera, con il 3-0 (11-9, 11-7, 11-5) ottenuto contro il 14enne esordiente Giuseppe Calarco. L’Apuania Carrara ha chiuso in testa con 4 punti, Il Circolo Prato 2010 in seconda posizione a quota 2 e il Sant’Espedito fermo a 0. Nell’altro girone ha prevalso il Top Spin Messina a quota 4, Marcozzi Cagliari a 2 e l’A4 Verzuolo a zero. Sarà dunque rivincita della recente sfida per lo scudetto tra Messina e Carrara, che è terminata sul 3-3 e ha premiato i toscani. Questa volta, con la formula dei cinque singolari, il pareggio non sarà possibile e ci sarà per forza un vincitore. L’Apuania Carrara ha vinto la Coppa Italia nel 2018, e la Top Spin Messina ha sollevato il trofeo del 2019 e nel 2020.

L.M.