L’Hockey Prato torna in pista domani alle 20,45 al PalaRogai
L’Hockey Prato torna in pista domani alle 20,45 al PalaRogai
Dopo venti giorni di stop l’Hockey Prato torna in pista nel campionato di serie A2. Lo fa domani sera alle 20.45 al PalaRogai: in palio c’è la salvezza visto che l’avversario della diciassettesima giornata è il fanalino di coda Ash Viareggio. I biancazzurri hanno nove punti di vantaggio sui versiliesi ma non si possono permettere passi falsi. La truppa di coach Bernardini, infatti, dopo tutti i vari recuperi di campionato si ritrova in penultima piazza assieme a Giovinazzo e Rotellistica Camaiore. Una classifica che all’improvviso si è fatta più complicata e che quindi rende fondamentali i tre punti per allontanare lo...

Dopo venti giorni di stop l’Hockey Prato torna in pista nel campionato di serie A2. Lo fa domani sera alle 20.45 al PalaRogai: in palio c’è la salvezza visto che l’avversario della diciassettesima giornata è il fanalino di coda Ash Viareggio. I biancazzurri hanno nove punti di vantaggio sui versiliesi ma non si possono permettere passi falsi. La truppa di coach Bernardini, infatti, dopo tutti i vari recuperi di campionato si ritrova in penultima piazza assieme a Giovinazzo e Rotellistica Camaiore. Una classifica che all’improvviso si è fatta più complicata e che quindi rende fondamentali i tre punti per allontanare lo spettro della lotta retrocessione dopo un campionato vissuto sempre in una tranquilla posizione di centro classifica.

I lanieri all’andata hanno vinto nettamente sulla pista di Viareggio, imponendosi col punteggio di 6-3, trascinati dalle marcature di Baldesi (poker), Cacciatore e Barzocchi. Un’affermazione che sembrava avere messo Prato al riparo da ogni ipotesi di lotta salvezza. Coach Bernardini ha chiesto ai suoi ragazzi di ripetersi, anche per lasciarsi alle spalle l’inattesa sconfitta sulla pista del Giovinazzo. Un ko che ha consentito ai pugliesi di tornare in corsa per la salvezza e che invece ha tolto un po’ di certezze ai biancazzurri. E’ vero che poi i lanieri si sono in parte rifatti andando a pareggiare sulla pista dell’Hp Matera, ma adesso serve tornare ai tre punti. Bottino pieno che manca ormai da un mese e mezzo in casa Hockey Prato: era il 23 gennaio quando la truppa di Bernardini si impose al PalaRogai per 6-3 sul Roller Matera. Per battere l’Ash Viareggio i biancazzurri si affideranno come consuetudine ai vari Capuano, Barzocchi, Santoro e Baldesi, oltre alla sicurezza rappresentata fra i pali da Vespi. Per gli ospiti invece si tratta di una vera e propria ultima spiaggia. Perdere a Prato significherebbe per l’Ash essere ormai quasi certo della retrocessione. I punti di distacco dai lanieri diventerebbero 12: un gap quasi impossibile da recuperare a sei giornate dal termine del campionato di serie A2. Ai biancazzurri servirà quindi il giusto approccio al match, fin dal primo minuto di gioco, visto che gli ospiti arriveranno al PalaRogai consapevoli di giocarsi il tutto per tutto. E lo stesso coach Bernardini ha ribadito ai suoi ragazzi come sia importante incanalare la partita nel verso giusto fin dalle prime battute, evitando passaggi a vuoto nella prima frazione come invece già accaduto troppe volte in questa stagione.

Dando uno sguardo al calendario delle rivali per la salvezza del Prato, il Giovinazzo giocherà domani sera fra le mura amiche contro l’Hp Matera, terza forza del torneo e che spera ancora di insidiare la seconda piazza occupata dal Service Forte dei Marmi. Match casalingo anche per la Rotellistica Camaiore che ospiterà domani sera il Gruppo Gamma Sarzana. Una partita complicata per i versiliesi, visto che di fronte si ritrovano una squadra in forma che sta scalando la classifica, risalendo fino alla quarta piazza. Il calendario sembra quindi favorevole ai biancazzurri: prima però Prato dovrà fare il suo dovere, battendo l’Ash Viareggio.

Stefano De Biase