Da sinistra Spoti, Bruschi e Tatti (Foto Attalmi)
Da sinistra Spoti, Bruschi e Tatti (Foto Attalmi)

Prato, 11 marzo 2018 - E' uno dei circoli più belli e più organizzati della Toscana, con tornei che raccolgono quasi sempre più di cento iscritti. Ora vuole diventare un'eccellenza anche a livello giovanile. Il Golf Club Le Pavoniere ha presentato la nuova squadra agonistica guidata dal maestro Alessio Bruschi, diventato coach e responsabile delle attività giovanili dopo una carriera professionistica di oltre 15 anni.

Giacomo Spoti e Lorenzo Tatti, che la prossima settimana parteciperanno agli Internazionali d'Italia under 18 ad Acaya (Puglia), sono i giocatori più forti e l'obiettivo del circolo guidato dal presidente Michele Chisena è di costruire intorno a loro un gruppo di compagni altrettanto abili. Per avvicinare i giovani al golf sono state studiate tariffe promozionali fino ai 26 anni e inoltre gli under 12 sono soci gratuiti. Particolare attenzione è stata rivolta anche ai corsi promozionali, a costi ridotti, per i neofiti.

Il Club dei Giovani, costituito da Bruschi, si compone di quattro corsi: "Primi passi" dai sei anni in su, "Miglioro ogni giorno" per chi ha già iniziato a vuole migliorare, "Vita da Pro", costituito da ragazzi sopra i 12 anni e divisi in "Gold" (i migliori otto, tutti pronti a confrontarsi nei tornei nazionali e internazionali) e "Silver". Questi ultimi due corsi saranno supportati da una fisioterapista e preparatrice atletica specializzata nel golf, da un mental coach e da un consulente alimentare.

Oltre a questi corsi che aumenteranno la base dei giovani praticanti, le Pavoniere saranno impegnate nell'organizzazione di un importante appuntamento agonistico: dal 19 al 23 giugno il circolo pratese ospiterà il Campionato italiano cadetti, vera e propria vetrina dei migliori talenti golfistici italiani.

"Oltre all'attività giovanile - spiegano il presidente Chisena e il club manager Niccolò Cateni - puntiamo molto al turismo sportivo. Con i circoli dell'Ugolino, Poggio dei Medici e Castelfalfi abbiamo realizzato Golfing in Florence, un progetto per attirare golfisti da tutto il mondo. E i risultati sono molto incoraggianti".