Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Treni, moda e arte: prove di dialogo tra Prato e Firenze

Le giunte di Nardella e Biffoni si sono riunite insieme ad Artimino

Ultimo aggiornamento il 26 febbraio 2016 alle 20:26
Matteo Biffoni

Artimino (Prato), 27 febbraio 2016 - Integrazione museale, partnership nel sistema moda, potenziamento delle linee ferroviarie fra Prato e Firenze e della tranvia all'uscita della stazione di Castello. Sono queste alcune delle molte priorità messe sul tavolo oggi ad Artimino nell'incontro fra le due giunte comunali, quella capitanata da Dario Nardella e l'altra guidata da Matteo Biffoni.

Ed è proprio Biffoni che riferisce dell'esito dell'incontro: "Abbiamo creato un metodo di lavoro nuovo - afferma all'agenzia 'Dire' - con i direttori generali e gli assessori coinvolti, anche delibere per assumere spesa, se servono facciamo investimenti. Abbiamo deciso che periodicamente faremo un check up sui vari temi". Prato e Firenze, prosegue il primo cittadino del distretto tessile, "discuteranno di come integrare le card per i musei e apriranno un dialogo anche sui servizi pubblici locali, stiamo dialogando in alcune, in altre come acqua e gas stiamo cercando di collaborare".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.