Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Milano Unica, il tessile in mostra. Buona ripresa grazie all’export / FOTO e VIDEO

A Rho 40 big del distretto tessile pratese. Produzione in crescita: ecco i dati

di SARA BESSI
Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2016 alle 17:16

dall'inviata a Rho

Rho (Milano), 6 settembre 2016 - L’export tessile fa da traino alla ripresa del distretto. Secondo i dati dell’ultima indagine congiunturale, la produzione industriale è aumentata del 7.5% e del 2.6%, rispettivamente nel primo e nel secondo trimestre di quest’anno. Forti di questi risultati positivi, i quaranta big del tessile Made in Prato approdano oggi a Milano Unica, il salone del tessile che con questa XXIII edizione si trasferisce nella nuova sede di Rho. A confermare il clima di fiducia è Andrea Cavicchi, presidente di Confindustria Toscana Nord e presidente della sezione Sistema Moda.

"Il 2016 non si è aperto male, anche se poi si è registrato un rallentamento a maggio. Si riscontra un grande interesse intorno alle nostre collezioni, anche se la concorrenza sui prezzi è alta per le grosse catene di vendita - dice Cavicchi -. Settembre si conferma un mese decisivo per le prospettive del settore quantitativamente più rilevante del distretto con le fiere come Monaco, Milano e Première Vision. Le fiere intervengono in un contesto internazionale e interno in cui tornano a riaffacciarsi tensioni e incertezze ma noi dobbiamo guardare più lontano. L’indagine dei bilanci dell’Ufficio studi evidenzia una tendenza al recupero della redditività".

Inoltre Cavicchi sottolinea come sia necessario "anticipare a luglio la collezione autunno-inverno, come vuole il mercato". Se i pratesi riusciranno a convincere gli altri imprenditori, è facile che questa sia l’ultima edizione invernale in settembre.

Il Consorzio Pratotrade, il Museo del tessuto e Multidata presentano il passato, il presente e il futuro del distretto con lo stand "Prato: Heritage & Innovation".

"È iniziativa importante - dice Cavicchi - perché è un esempio della volontà di tornare a fare sistema con coraggio. Il Progetto Detox è animato da questo spirito: la compattezza e l’efficienza del distretto rappresentano il nostro fattore di produzione". Allo stand, il passato è rappresentato dalla riproduzione del panno di Datini, il presente dal portale pratoexpo.com, la mercato on line dei tessuti, ed il futuro da Mod’App, un’applicazione ideata da Multidata per gli operatori commerciali della moda.

All’inaugurazione di stamani il presidente di Milano Unica Ercole Botto, Vincenzo Boccia, presidente Confindustria, Ivan Scalfarotto, sottosegretario ministero Sviluppo Economico, Claudio Marenzi, presidente Sistema Moda Italia e l’assessore milanese Cristina Tajani.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.