Via all’elezione del consiglio comunale dei ragazzi

Approvato il regolamento. Saranno 16 i consiglieri. e ci sarà anche il sindaco.

Via all’elezione del consiglio comunale dei ragazzi

Via all’elezione del consiglio comunale dei ragazzi

Nasce il consiglio comunale dei ragazzi. Un atto che parte dalla precisa volontà dell’amministrazione, insieme al comprensivo Margherita Hack e alla scuola Ancelle Sacro Cuore, di rendere partecipi gli studenti e le studentesse delle elementari e medie alla vita politica e pubblica.

"Il consiglio dei ragazzi è lo strumento per lavorare insieme per formare cittadini consapevoli di diritti e doveri", spiega la presidente del consiglio comunale, Federica Palanghi. "Sono certa che i nostri studenti sapranno portare idee e proposte per migliorare ed arricchire la comunità". Il consiglio comunale dei ragazzi avrà la durata di due anni e sarà composto da 16 consiglieri. Tutti gli alunni iscritti alle classi quarte e quinte e l’intero ciclo della Salvemini-La Pira faranno parte dell’elettorato. Gli ambiti di programmazione a cui gli studenti potranno lavorare sono la pubblica istruzione, l’ambiente, le politiche giovanili, lo sport, le pari opportunità, la cultura e le politiche sociali. Il consiglio comunale dei ragazzi lavorerà in stretta collaborazione con il consiglio degli adulti. Al termine della discussione i ragazzi potranno inviare al Comune gli esiti finali della discussione e degli argomenti trattati. Sarà anche eletto un sindaco che rappresenterà tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado.