Tutti insieme per le filiere dei prodotti tipici locali

Sabato a Vaiano l’incontro sul tema benessere. "Partire dalle realtà del territorio".

Tutti insieme per le filiere dei prodotti tipici locali

Tutti insieme per le filiere dei prodotti tipici locali

È la forza della rete che fa la differenza. È il messaggio affermato con forza sabato a Vaiano nel confronto sul tema Benessere, sostenibilità alimentare e biodiversità, promosso dal Comune di Vaiano, con la Regione e Anci Toscana. Concreto ed efficace il dialogo che ha visto tutti insieme - non capita spesso - amministratori locali, esperti e produttori.

Di fronte alla necessità, ormai quasi un’emergenza, di innovare stili di vita e modelli di consumo è vincente la strategia di una collaborazione che parta dalle comunità locali e dai territori. Hanno aperto il confronto il sindaco Primo Bosi, delegato di Anci Toscana per le Tipicità alimentari, Matteo Biffoni, presidente di Anci Toscana e Roberto Scalacci della Regione Toscana. A coordinare il confronto Beatrice Boni, assessore allo Sviluppo economico del Comune di Vaiano.

Alleanze concrete per la valorizzazione delle produzioni dei territori, cura delle strategie di sviluppo locali, potenziamento dell’agricoltura biologica, garanzia del reddito sostenibile, definizione del soggetto gestore del Parco agricolo della Piana, costituzione di un distretto biologico anche in Val di Bisenzio. Questi gli obiettivi su cui è necessario lavorare secondo il gruppo di esperti che sono intervenuti.