Spaccio in piazza Duomo. Pusher di hashish in bicicletta. La polizia lo ferma e lo arresta

Il marocchino di 38 anni, irregolare, si spostava in bici per la consegna delle dosi. Dopo la convalida, il giudice ha disposto la misura di divieto di dimora sul territorio provinciale . .

Spaccio in piazza Duomo. Pusher di hashish in bicicletta. La polizia lo ferma e lo arresta

Spaccio in piazza Duomo. Pusher di hashish in bicicletta. La polizia lo ferma e lo arresta

Spacciava droga nella centralissima piazza del Duomo in sella alla sua bicicletta. Ma lo straniero, un marocchino di 38 anni, irregolare con precedenti per spaccio di sostanza stupefacente e domiciliato a Montecatini Terme, è stato notato e fermato dagli agenti della squadra Volante della polizia di Stato. L’uomo è stato bloccato dagli agenti nella giornata di martedì, che volevano chiarire l’atteggiamento sospettoso tenuto dallo straniero. Dalla perquisizione che ne è seguita, i poliziotti hanno rintracciato circa 50 grammi di hashish oltre a numerose banconote di piccolo taglio, a dimostrazione dell’attività di smercio al dettaglio della droga.

Il pusher è stato arrestato dalla polizia per detenzione di droga finalizzata allo spaccio ed è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo che è stato celebrato ieri. Il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto nei suoi confronti la misura di divieto di dimora nella provincia pratese.

L’arresto è stato concretizzato nell’ambito dell’intensificazione dei servizi straordinari di controllo del territorio, predisposta dal questore Pasquale de Lorenzo, che interessa il centro storico cittadino per la prevenzione ed il contrasto degli episodi di criminalità diffusa. Inoltre sempre nel pomeriggio di martedì i servizi straordinari di controllo sono stati supportati dal contributo di due equipaggi del Reparto prevenzione crimine di Firenze, in collaborazione con la squadra Volante pratese.

Sempre in piazza Duomo, gli agenti della polizia hanno denunciato un pakistano in quanto risultato irregolare sul territorio nazionale e del tutto sconosciuto in banca dati: è stato accompagnato in questura per le procedure di rito.