"Stamani (ieri, ndr) sono stato al presidio dei lavoratori Gkn – scrive sui social il sindaco Prestanti (a destra nella foto con l’assessore campigiano Nucciotti) –. Ho portato la solidarietà di Carmignano e la disponibilità a sostenere la lotta per la riapertura della fabbrica. Nelle parole dei lavoratori la dignità di chi sa di essere dalla parte della ragione, ma anche rabbia e incredulità per una scelta dolorosa e violenta, come l’utilizzo della vigilanza. Mentre forse stiamo lentamente uscendo dal Covid – insiste il sindaco – stiamo velocemente entrando nell’Italia dell’ingiustizia e della povertà, un Paese dove troppo spesso il prezzo del lavoro, in nome di profitto e produttività, è la vita. Un abbraccio al sindaco di Campi, Emiliano Fossi: siamo con lui e con loro, in questa nuova (vecchia) Italia siamo tutti Gkn".