Le mascherine sequestrate
Le mascherine sequestrate

Prato, 25 settembre 2020 - I finanzieri del gruppo di Prato hanno trovato, a bordo di un veicolo, numerose mascherine semi-lavorate in tessuto, griffate con l'effige di importanti brand. Alla guida dell'auto un uomo  cinese, rappresentante legale di una società con sede a Prato, che non è stato in grado di fornire indicazioni sulla provenienza e sulla destinazione della merce e tanto meno di esibire le autorizzazioni necessarie per l'utilizzo dei marchi registrati.

La perquisizione è stata quindi estesa ai locali dell'azienda, dove sono state sequestrate circa 11mila mascherine. Il 37enne cittadino cinese, residente a Prato, è stato denunciato per i reati di contraffazione e ricettazione. Le indagini proseguono per ricostruire l'intera filiera del falso e per gli approfondimenti degli aspetti di natura fiscale.