Il Codacons denuncia il rialzo dei prezzi per le sanificazioni Immagine d’archivio
Il Codacons denuncia il rialzo dei prezzi per le sanificazioni Immagine d’archivio

Prato, 22 maggio 2020 - «Il settore delle sanificazioni è diventato un Far west fra speculazioni e truffe a danno di esercenti e cittadini". A denunciarlo è il Codacons che ha presentato un esposto alle procure di tutti i capoluoghi toscani, fra cui anche Prato. Le disposizioni ministeriali che prevedono l’obbligo di sanificazione per molti ambienti, sta generando il "caos", sostengono dall’associazione dei consumatori, con prezzi "folli richiesti a imprese, condomini e negozi", e tariffe che arrivano fino 25 euro al metro cubo a fronte di listini attorno a 1,5 euro del periodo pre-Covid. "L’obbligo di sanificazione ha moltiplicato il numero di aziende che si sono improvvisate specializzate – avvertono i consumatori – e che promuovono sanificazione pur non essendo dotate di alcuna autorizzazione". Il Codacons ha presentato l’esposto in procura chiedendo di avviare una task force per reprimere possibili manovre fraudolente e speculative. Il Codancos invita le aziende autorizzate a siglare convenzioni con l’associazione. Le imprese interessate possono contattare l’associazione a info@codacons.it o al 89349966 e saranno inserite in un elencosul web.