Riparte il Met. Da "Il Capitale" e gli operai Gkn

Da stasera a domenica lo spettacolo di Kepler-452. Sul palco anche i rappresentanti dei lavoratori. .

Riparte il Met. Da "Il Capitale" e gli operai Gkn

Riparte il Met. Da "Il Capitale" e gli operai Gkn

Si inaugura oggi la stagione 20232024 del Teatro Metastasio: fino a domenica la compagnia Kepler-452 porta in scena "Il capitale", un lavoro che ha permesso l’incontro tra un classico della letteratura filosofica ed economica – Il Capitale di Karl Marx –, una compagnia di teatro e un gruppo di lavoratori metalmeccanici di una fabbrica occupata, la Gkn di Campi Bisenzio. Lo spettacolo rievoca le fondamentali linee teoriche del trattato di Marx alla luce della vicenda dei 422 operai che, dall’estate del 2021, dopo aver ricevuto una mail che comunicava il loro licenziamento, hanno occupato la fabbrica riunendosi in assemblea permanente per impedire che venga smantellata. Nicola Borghesi ed Enrico Baraldi, autori del testo e registi, hanno costruito lo spettacolo entrando e vivendo per lungo tempo nella fabbrica occupata, intervistando centinaia di quegli operai, partecipando a picchetti, assemblee e manifestazioni e cercando di volta in volta di instaurare un dialogo creativo tra il testo di Marx e quello che succedeva al presidio. Hanno poi invitato a prendere parte alla messa in scena del loro spettacolo il manutentore Francesco Iorio, l’operaio addetto al montaggio Felice Ieraci, e l’operaia addetta alle pulizie Tiziana De Biasio - tutti esponenti del Collettivo di fabbrica lavoratori Gkn – a discutere sull’attuale modo di produzione capitalistico dove la forza-lavoro umana è essa stessa una merce, l’unica che produce plusvalore. Il Capitale è anche uno spettacolo sul tempo, sul suo scorrere, su chi lo possiede, su chi lo vende, lo acquista.

Oggi alle 19 al Met il primo appuntamento dei venti incontri guidati l’esperta teatrale Luisa Bosi che introdurrà gli spettacoli al pubblico prima della visione in sala. Un’opportunità di approfondire i temi trattati nelle opere, di conoscere il processo creativo che sta dietro agli spettacoli. Sabato, invece, dopo lo spettacolo sul palco del Met, i critici Lorenzo Donati e Alessandro Toppi presenteranno insieme alla compagnia il libro ‘Il Capitale. Testo, contesti e materiali di lavoro di un incontro con il Collettivo di Fabbrica Gkn, a cura di Lorenzo Donati. Gli orari degli spettacoli come sempre alle 20.45 nei feriali, alle 19.30 il sabato e alle 16.30 la domenica.