Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Calcio, il Coni boccia il ricorso e il Prato torna tra i dilettanti

Nella decisione ha pesato l'indisponibilità dello stadio Lungobisenzio

Ultimo aggiornamento il 10 agosto 2018 alle 19:27
I sostenitori del Prato allo stadio Lungobisenzio foto Lapresse

Prato, 10 agosto 2018 - Niente sconti dal Coni, che boccia il ricorso sul mancato ripescaggio e conferma la Serie D. Come previsto, il collegio di garanzia ha confermato la decisione della Figc: il Prato, dopo la retrocessione sul campo, piomba tra i dilettanti dopo 41 anni. La decisione è arrivata al termine di un consiglio durato per ore.

Anche i ricorsi di Como e Santarcangelo sono stati bocciati. Sul Prato ha gravato l'indisponibilità dello stadio Lungobisenzio, dopo la revoca della concessione da parte del sindaco Matteo Biffoni a Paolo Toccafondi. Al patron biancazzurro adesso resta un ultimissimo appiglio: il ricorso al Tar del Lazio. Ma di fatto il Prato è già virtualmente in Serie D.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.