Polizia

Prato, 11 giugno 2018 - Ha picchiato ripetutamente la madre, i due fratelli e la sorella. Per questo un uomo pratese di 28 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine anche come tossicodipendente, è stato arrestato dalla polizia nella giornata di sabato.

È accusato di maltrattamenti in famiglia e minacce, con l'aggravante della minorata difesa dell'intero nucleo familiare, che sarebbe stato intimorito da sue eventuali ritorsioni. L'uomo vive nella stessa casa con la madre e i fratelli, alla periferia nord di Prato: in più occasioni, anche in passato, è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine per mettere fine alle intemperanze e alla violenza del ventottenne, che anche sabato - nonostante la presenza della polizia giunta sul posto dopo la chiamata di un familiare - ha continuato a minacciare la famiglia. Prima di essere trasferito al carcere pratese 'La Dogaia', l'uomo è stato portato all'ospedale Santo Stefano per accertamenti sul suo stato psichico.