Quotidiano Nazionale logo
17 gen 2022

Dramma in vacanza. Le salme di Alice e della mamma per ora restano bloccate a Cuba

Ancora non si sa quando potranno essere portate in Italia. Il marito sta meglio ma deve fare il riconoscimento

Alice Catarzi, 23 anni, e la mamma Mercedes morte in un incidente a Cuba
Alice Catarzi, 23 anni, e la mamma Mercedes morte in un incidente a Cuba

Prato, 18 gennaio 2022 -  Ancora nessuna notizia sulle salme di Alice Catarzi, 23 anni, e della mamma, Mercedes Ramirez Cana, 47 anni, morte in un terribile incidente stradale a Cuba dove erano in vacanza da un mese. Le salme, in un primo momento attese per domani, sono bloccate nell’isola caraibica in attesa che ci sia il riconoscimento e che si sciolga il nodo sul furto di documenti avvenuto subito dopo l’incidente.

Restano invece stabili le condizioni del padre di Alice e marito di Mercedes, Massimiliano Catarzi. E’ l’unico sopravvissuto alla tragedia. L’uomo è ricoverato da mercoledì scorso, giorno dell’incidente, in ospedale a causa di una costola rotta che gli ha perforato un polmone. Le sue condizioni di salute sono comunque buone e dovrebbe essere fuori pericolo. Massimiliano è l’unico che può eseguire il triste riconoscimento delle salme prima che vengano spedite in Italia, ma l’uomo si trova bloccato in ospedale.

A San Paolo ci sono i familiari di Massimiliano, gli anziani genitori e il fratello, che riescono ad avere qualche informazione attraverso alcuni cugini di Mercedes che vivono a Cuba. Resta anche da capire chi abbia rubato lo zaino e le borse delle due donne e di Massimiliano subito dopo l’incidente. Documenti e soldi sono spariti tanto che del fatto se ne sta occupando l’ambasciata italiana.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?