Il vescovo Franco Agostinelli con Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e presidente della Conferenza episcopale italiana
Il vescovo Franco Agostinelli con Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e presidente della Conferenza episcopale italiana

Prato, 5 settembre 2018 - La città si prepara a festeggiare l’8 settembre. Sarà il cardinale Gualtiero Bassetti sabato a presiedere il solenne pontificale nel giorno della Natività di Maria. L’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza episcopale italiana torna a Prato dopo quattro anni, in occasione della festa più cara ai pratesi. Bassetti celebrerà la messa delle 10 e al termine mostrerà il Sacro Cingolo mariano ai malati e ai fedeli presenti in Duomo. A sera l’ostensione della Sacra Cintola sarà officiata dal vescovo. Continuano i pellegrinaggi delle parrocchie nella Cappella del Sacro Cingolo: oggi alle 17 è il turno della comunità di San Pietro a Iolo; domani toccherà a Santa Maria a Colonica.

Sabato 8, come da antica tradizione, alle 7,30 messa e pellegrinaggio della parrocchia di San Lorenzo a Campi Bisenzio e alle 8,30 sarà la volta delle comunità di San Pietro e della Visitazione a Galciana. Fino a venerdì alle 7,30, 9,30 e 18 saranno celebrate le messe nella Cappella del Sacro Cingolo. Alle 9,15 lodi mattutine, alle 17 recita del rosario e canto dei vespri. In Duomo sono a disposizione sacerdoti per la confessione. Venerdì alle 17,30 primi vespri della festa; alle 18, messa presieduta dal Vescovo. A partire dalle 15, esposizione del Sacro Cingolo fino a sera e per l’intera giornata dell’8. Sabato alle 7,30 e alle 8,30, celebrazione delle messe in duomo. Alle 10 solenne pontificale presieduto dal cardinale Gualtiero Bassetti, concelebrano il vescovo Franco Agostinelli, numerosi vescovi toscani e il presbiterio diocesano. Accompagna la Cappella Musicale del Duomo. Al termine l’ostensione. Alle 17 rosario e vespri solenni, presente il Capitolo della cattedrale. Alle 18 messa.

L’omaggio della città di Prato alla Sacra Cintola è il momento più importante della festa dell’8 settembre, Natività di Maria. Attorno alle 22,30, quando le autorità e i figuranti del Corteggio storico saranno arrivati in piazza Duomo, inizierà il solenne rito dell’ostensione. A presiederlo sarà il vescovo Franco Agostinelli. Come da secolare tradizione la reliquia sarà mostrata ai pratesi per tre volte dal pulpito di Donatello e per altre tre volte affacciandosi al terrazzo del Ghirlandaio all’interno del duomo. I quattro testimoni scelti dalla Diocesi e dal Comune a presenziare il rito dell’ostensione sono Franco Bini, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato, Francesco Santi, docente universitario, Alessio Cesareo, questore di Prato e il colonnello Antonio D’Agostino, comandante provinciale della Guardia di Finanza.