Nas(Foto di archivio)
Nas(Foto di archivio)

Prato, 8 aprile 2021 - Aveva adibito il piano superiore del proprio locale, accatastato per uso commerciale, a dormitorio installando 16 posti letto e anche una cucina abusiva ma è stato scoperto dai carabinieri di Vaiano (Prato) che hanno sequestrato per cambio di destinazione d'uso il locale adibito a dormitorio mentre per il kebab è stata disposta la chiusura per tre giorni per inosservanza delle disposizioni anti Covid.

Per il proprietario dell'esercizio commerciale, invece, multe per 2.280,00 euro. Il controllo, organizzato insieme ai Nas di Firenze, ai militari del nucleo ispettorato del lavoro di Prato e alla polizia municipale di Vaiano, è avvenuto a seguito di alcune segnalazioni da parte di privati cittadini che, fanno sapere gli investigatori, avevano notato un via vai di persone sia nelle ore serali che in quelle diurne. Il kebab era gestito da un cittadino pakistano. Al momento del controllo sette posti letto erano occupati da altrettanti cittadini pakistani che pagavano al proprietario, in nero, 150 euro al mese. L'uomo, secondo quanto spiegato dagli investigatori, invece, aveva riferito ai carabinieri che i sette erano ospitati per solidarietà.