Il Pallino d’oro riempie la bocciofila

Il Pallino d’oro riempie la bocciofila

Il Pallino d’oro riempie la bocciofila

Grande successo e partecipazione per la 17esima edizione del ’Pallino d’oro’, la competizione provinciale di bocce a striscio che quest’anno è stata ospitata dalla bocciofila ’Vannucci- Menchetti’ di via Deledda a Montemurlo. Oltre cento persone hanno assistito ad una finalissima al cardiopalma, vinta per 12 a 10 da Mario Masi della bocciofila Galilei di Prato. Secondo posto per il giovanissimo, 17 anni, Xavier Andreini, sempre dell’impianto Galilei, mentre il terzo posto, a pari merito, è stato conquistato da Michele Siciliani (Galilei) e da Antonio Magaletta (Maliseti). Grande la soddisfazione del presidente della bocciofila ’Vannucci - Menchetti’, Giovannagelo Baldini che ha organizzato al meglio il torneo e la festa finale. Alle premiazioni hanno partecipato l’assessore allo sport del Comune di Montemurlo, Valentina Vespi, quello alle politiche sociali, Alberto Fanti e l’assessore di Prato, Flora Leoni. "Complimenti alla bocciofila Vannucci-Menchetti per l’ottima organizzazione del torneo, un bel momento di sport e socialità", ha commentato l’assessore Vespi.

Di recente il bocciodromo montemurlese oltre che a Pietro Vannucci, è stato intitolato anche a Giovan Battista Menchetti, storico presidente dell’Auser che si è impegnato tanto per la crescita del bocciodromo di via Deledda punto di riferimento per centinaia di anziani della zona che ogni giorno si ritrovano all’impianto di via Deledda non solo per giocare a bocce ma anche per incontrarsi e battere la solitudine. Il centro è un punto di riferimento importante e molto frequentato oltre che essere fucina di campioni.