Gli avvocati Alfano e Nistri (foto Attalmi)
Gli avvocati Alfano e Nistri (foto Attalmi)

Prato, 23 aprile 2019 - Scatta un nuovo interrogatorio davanti ai pm - il secondo - per la donna pratese di 31 anni accusata di atti sessuali con minore e violenza sessuale con lo studente 15enne che andava da lei a ripetizioni di inglese e da cui ha anche avuto un figlio. Secondo quanto appreso, domani la donna dovrà comparire davanti davanti ai sostituti procuratori Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli.

La richiesta di risentire nuovamente l'indagata - che è già stata interrogata dai pm una prima volta nei primi giorni dell'indagine - è arrivata proprio dalla procura. Gli investigatori ritengono ci siano degli elementi da chiarire dopo il racconto della vicenda fatto dal 15enne sentito la settimana scorsa in incidente probatorio. La 31enne è ai domiciliari dal 27 marzo per pericolo di inquinamento delle prove e reiterazione del reato. I suoi difensori Mattia Alfano e Massimo Nistri avevano presentato al riesame istanza di revoca della misura, ma è stata rigettata. Inoltre il 2 aprile scorso la donna era stata sentita per l'interrogatorio di garanzia dal gip.