Doppio Passo al Terminale. Il primo film di Borghini

Il lungometraggio sarà presentato domani alle 19 nella sala di via Carbonaia. La pellicola, in collaborazione con Rai Cinema, è stata girata anche in città.

Doppio Passo al Terminale. Il primo film di Borghini

Doppio Passo al Terminale. Il primo film di Borghini

Domani alle 19 al cinema Terminale si tiene la presentazione dell’opera prima di Lorenzo Borghi dal titolo "Doppio passo". Tratto da una sceneggiatura di Cosimo Calamini e Borghini, il film è prodotto da Garden Film in produzione associata con Solaria Film, in co-produzione con la società svizzera Nebel Productions, in collaborazione con Rai Cinema. Il progetto è sostenuto da Toscana Film Commission nell’ambito del programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema.

Alla presentazione al Terminale parteciperanno il regista e produttore Borghini e l’organizzatore generale, nonché uno dei produttori esecutivi, Francesco Bruschettini, che introdurranno il film insieme al giornalista Filippo Bardazzi per poi rispondere alle domande del pubblico a fine proiezione. Le riprese del film, tra luglio e agosto 2022, si sono svolte, in gran parte, a Prato. Le location pratesi sono il Museo Pecci, l’Interporto, gli ex-lanifici Calamai per finire con lo stadio Lungobisenzio, in cui il Prato Calcio si è dimostrato da subito disponibile. L’opera ha il patrocinio del Comune di Prato. Il film vede protagonisti Giulio Beranek, Giordano De Plano e Valeria Bilello. Il cast si arricchisce delle partecipazioni straordinarie di Bebo Storti e di Fabrizio Ferracane.

La trama: Claudio è lo storico capitano della Carrarese Calcio, un trascinatore, sia nella vita calcistica che in quella familiare. Tutto pare andare per il meglio: la squadra raggiunge la promozione in serie B e, insieme alla moglie, apre il ristorante che ha sempre desiderato. La tanto agognata serie B si rivela una condanna: a Claudio non viene rinnovato il contratto per la sua età. Sarà l’inizio della caduta, come atleta e come uomo.