Prato, 13 febbraio 2016 - Un uomo (probabilmente sotto gli effetti di stupefacenti) ha dato in escandescenze nella notte al pronto soccorso dell'ospedale Santo Stefano e lo ha allagato.

L'uomo, un marocchino, si era presentato alle 22,30 al pronto soccorso in stato di agitazione; dopo un paio d'ore ha aperto un rubinetto per allagare i locali e ha cominciato a danneggiare tutto quello che trovava. Poi ha anche sputato contro gli infermieri, che a quel punto hanno chiamato la vigilanza privata dell'ospedale. Sul posto la vigilanza privata della Securitas Metronotte e i carabinieri. Dopo una lunga trattativa, l'uomo è stato fermato e sedato.