Operai al lavoro nel nuovo cantiere aperto in via Roma,  che ha creato ripercussioni anche fra via Zarini e via Valentini
Operai al lavoro nel nuovo cantiere aperto in via Roma, che ha creato ripercussioni anche fra via Zarini e via Valentini

Prato, 18 ottobre 2018 - Chiude via Roma e scoppia il caos. L’interruzione all’altezza della chiesa del Soccorso ha letteralmente mandato in tilt la circolazione del quartiere con ripercussioni anche nelle strade limitrofe da via Zarini a via Valentini fino alla zona di San Giusto. Non era una situazione difficile da prevedere: via Roma è una delle arterie più trafficate dalla città, inoltre il tratto che è stato chiuso attraversa un quartiere con 15mila abitanti e ben quattro scuole con oltre 1500 bambini. Il risultato è presto detto: auto incolonnate, proteste e tanta esasperazione. «È tutto fermo, sono stato costretto a lasciare la macchina in via Carlo Livi e a proseguire a piedi tanta era la disperazione.

Ma non era ragionevole organizzare meglio questi lavori così importanti in una strada come via Roma?», si chiede un residente. In realtà il tratto di via Roma davanti alla chiesa del Soccorso, proprio perché è un punto strategico per la viabilità, avrebbe dovuto rientrare tra le asfaltature previste nel mese di agosto, ma così non è stato. Gli operai si sono presentati ieri mattina, hanno installato una transenna e deviato le auto in via Alessandria e quindi via del Purgatorio. Non solo auto, ma anche mezzi pubblici bloccati nel serpetone di macchine. «Si tratta di lavori importanti che prevedono il completo rifacimento del’asfalto. Cerchiamo di terminare il prima possibile. I cantieri non era possibile prevederli in orario notturno perché si tratta di una zona abitata e questo avrebbe creato davvero troppo disagio ai residenti durante la notte. Inoltre la strada non sarebbe stata percorribile di giorno perché il cantiere prevede la scarnificazione dell’asfalto», spiega l’assessore ai lavori pubblici Filippo Alessi. Nella zona del ‘blocco’ ci sono ben quattro scuole: Santa Carina de’ Ricci, nido Arcobaleno, la materna e l’elementari Collodi.

Non a caso i momenti peggiori per il traffico sono stati la mattina a metà pomeriggio in concomitanza dell’ingresso e l’uscita da scuola. Fino alla conclusione dei lavori – prevista per giovedì 25 – sarà attivo il divieto di sosta e transito nel tratto compreso tra l’intersezione con via Alessandria e l’intersezione con via Panziera. Sempre in Via Roma, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Tasso e l’intersezione con via Ariosto ci sarà il divieto di sosta e il senso unico con direzione da via Ariosto verso via Panziera. Durante questi lavori il traffico veicolare proveniente dal lato centro città con direzione periferia sarà deviato in via Alessandria, via del Purgatorio, via Ariosto e via Roma.