Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
29 giu 2022
29 giu 2022

Prato, 4 aziende sospese per irregolarità: "Gravi violazioni in materia di sicurezza"

L'Asl Toscana centro: "Carente vigilanza da parte dei datori di lavoro"

29 giu 2022
featured image
Le ispezioni sulle attività irregolari a Prato
featured image
Le ispezioni sulle attività irregolari a Prato

Prato, 29 giugno 2022 - Nel Pratese quattro aziende sono state sospese  per irregolarità in materia di  sicurezza . Due nel corso di ispezioni programmate in agricoltura e due nel tessile, di cui una a seguito di intervento per  infortunio sul lavoro . Lo ha fatto sapere l' Asl Toscana centro . L'infortunio, per il quale le indagini sono ancora in corso, spiega una nota, si è verificato alla fine della scorsa settimana in una filatura a cardato. Dai sopralluoghi effettuati sinora in questo comparto del tessile, sottolinea l'Asl, emerge spesso il non funzionamento dei blocchi di sicurezza , che denota una carente vigilanza da parte del datore di lavoro e dei preposti o in alcuni casi persino una elusione volontaria. Per questo motivo sono state effettuate due sospensioni, come previsto dalla recente legge 215 del 2021 che modificando il Testo unico delle norme sulla sicurezza del lavoro impone alla Asl e all'Ispettorato del lavoro di sospendere l'attività delle aziende in caso di gravi violazioni.

"La nuova legge 215 del 2021 richiama alla necessità di un sempre maggiore impegno nel contrasto degli infortuni sul lavoro - sottolinea l'assessore regionale al diritto alla salute Simone Bezzini - e l'attenzione è massima da parte della Regione e dell'assessorato al diritto alla salute e sanità". Oltre al progetto Piano lavoro sicuro, aggiunge Bezzini, "con il nuovo Piano regionale di prevenzione 2020-2025 stanno prendendo avvio ulteriori progetti mirati su tutto il territorio regionale su i maggiori comparti a rischio infortuni: edilizia , agricoltura , trasporti e logistica ".

Le due sospensioni in agricoltura, eseguite a seguito di interventi congiunti con l'Ispettorato del lavoro, carabinieri forestali e polizia municipale di Prato, hanno riguardato due orti cinesi per mancanza del Documento di valutazione del rischio. Nel comprensorio Pratese, dall'inizio del 2022 sono state ispezionate 832 realtà e 152 cantieri. Sono stati effettuati 335 verbali di prescrizione, 66 verbali di illecito amministrativo, per un totale di 560 violazioni. Inoltre sono stati eseguiti quattro sequestri e quattro sospensioni dell'attività imprenditoriale. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?