Prato, 14 aprile 2018 - Dopo la riconsegna (in occasione della festa della Polizia) della bicicletta ai genitori di Edoardo, il ragazzo pratese affetto da autismo al quale lo scorso 2 aprile - proprio in occasione della giornata mondiale dell'autismo - era stato rubato il particolare di tandem chiamato "HugBike" con il quale il padre Umberto era in grado di fargli assaporare il mondo da un'altra prospettiva, piazza Duomo è stata al centro di una manifestazione di sensibilizzazione riguardo all'autismo.

Moltissime, sin da subito, le parole d'affetto e solidarietà ma soprattutto le iniziative concrete per far sì che Edo potesse tornare al più presto a sorridere in sella alla sua bici. La notizia del ritrovamento della bici - ancora in perfette condizioni - è giunta inaspettata ma il papà di Edo, Umberto, ha affermato che la raccolta fondi continuerà perché "adesso l'intenzione è aiutare altre famiglie a far sorridere i propri figli".

In piazza Duomo si è svolta l'iniziativa a sostegno dell'autismo #iostoconedo. Il gruppo studentesco goliardico "Le Bombette" del Dagomari, grazie al contributo dei suoi soci, è riuscito a raccogliere quasi 3mila euro per ricomprare un tandem simile a quello rubato. L'iniziativa, che gode anche del patrocinio del Coni, si è articolata in una camminata per le vie del centro storico con flashmob finale.

La star? Ovviamente Edo. Felice, con i suoi genitori e il suo tandem.