FRANCESCO BOCCHINI
Cronaca

Atelier Italo Bolano, comincia la stagione espositiva 2023/24

L'inaugurazone è prevista giovedì 19 ottobre con la mostra "Donna Isola. Italo Bolano", a cura di Erica Romano

La locandina della mostra

La locandina della mostra

Prato, 17 ottobre 2023 - L'inizio della stagione espositiva 2023/24 dell'Atelier Italo Bolano è alle porte. Giovedì 19 ottobre alle ore 18.30 verrà inaugurata la mostra "Donna Isola. Italo Bolano", a cura di Erica Romano, che presenta una selezione di opere pittoriche e in ceramica scelte dal ciclo dedicato alla Donna Isola, a cui Bolano ha lavorato durante tutto il corso della sua vita. L'allestimento apre il ricco programma dello studio pratese che quest’anno tratterà da diversi punti di vista il tema de “l’espressione del gesto”, quella profonda capacità che risiede nella gestualità creativa dell’artista di saper tradurre in forme, colori, movimenti, il sentire interiore, attingendo al processo che l’anima compie nello sviluppo emotivo e intellettuale del proprio concepire il mondo stando a contatto esso.

Donna Isola rappresenta così il cardine del processo creativo di Bolano, caratterizzato da un’arte espressiva e gestuale, la cui anima ha attinto al mare della sua isola, l’Elba, quale madre primigenia, cosmica e generativa, sempre pronta a dispensare sapore e saperi dall’emozione delle piccole cose o dalla meraviglia del suo inconoscibile abisso o insondabile universo. Il mistero della donna, inoltre, dietro le cui linee essenziali si nasconde l’amore per la vita e la passione per l’eros creativo e fecondo, prende “carne” sulla carta o su piatti in ceramica, quasi come a voler trovare corpo e solidità ad un’idea arcana e fatale, ad una visione fluida e marina di felicità e di ardore. Perché l’arte non è che sacro fuoco, insieme terreno e celeste, ma anche “vita della vita” (cit. Italo Bolano).

La mostra, infine, che intende raccontare la matrice originaria della creatività bolaniana attraverso la scoperta di ciò che si muove nascostamente dietro le sue forme espressive, crea un ponte di collegamento con l’Isola d’Elba e lo “Spazio Bolano. Dalle forme all’anima”, inaugurato ad agosto dal Comune di Portoferraio con il riallestimento alle Fortezze Medicee delle opere ceramiche donate tra il 2017 e il 2021, mantenendo viva quella necessità di dialogo e scambio tra territori diversi ugualmente amati, come l’Elba e Prato, che hanno nutrito l’artista e che Bolano stesso ha percorso infaticabilmente per più di 20 anni.