Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 giu 2022

Al gran premio dei piccoli auto a pedali come bolidi

Dopo Montemurlo e Vaiano, la manifestazione sbarca all’ombra del Castello. L’obiettivo è fare educazione stradale divertendosi. E sostenere Ami Prato

21 giu 2022
La presentazione del Gran Premio dei piccoli organizzato da Arte Auto Prato
La presentazione del Gran Premio dei piccoli organizzato da Arte Auto Prato
La presentazione del Gran Premio dei piccoli organizzato da Arte Auto Prato
La presentazione del Gran Premio dei piccoli organizzato da Arte Auto Prato
La presentazione del Gran Premio dei piccoli organizzato da Arte Auto Prato
La presentazione del Gran Premio dei piccoli organizzato da Arte Auto Prato

Divertimento ed educazione stradale si fondono nell’iniziativa organizzata da Arte Auto Prato in collaborazione con Aci Prato e il comune di Prato. Di cosa si tratta? Del Gran Premio dei Piccoli, che dopo Montemurlo e Vaiano fa tappa anche in Piazza delle Carceri, sabato dalle 16,30 alle 22 quando, all’ombra del Castello dell’Imperatore, si ritroveranno bambini dai 6 agli 11 anni di età per percorrere tre giri di un mini tracciato - delimitato da apposite segnalazioni - a bordo di automobiline a pedali. La manifestazione, che non è soggetta a classifiche, sarà divisa in batterie in base all’età dei partecipanti: Giovanissimi (6-7 anni), Junior (8-9 anni) e Senior (10-11 anni). Verranno formati gruppi a cui parteciperanno al massimo sei bambini e ognuno potrà provare la macchinina prima della partenza e acquisire la licenza personalizzata di pilota. "Gli esperimenti a Montemurlo e Vaiano sono andati particolarmente bene: in tutto abbiamo accolto circa 50 ragazzi e anche a Prato ce ne aspettiamo almeno 25", spiega Rinaldo Drovandi, presidente di Arte Auto Prato, associazione nata nel 2018. "Era da un paio di anni che avevamo in mente questo progetto, che a causa del Covid-19 abbiamo dovuto posticipare. Ma devo dire che ci riteniamo estremamente soddisfatti, visto che i bambini sono stati davvero felici nelle precedenti tappe". Tanto che è risultato complicato convincerli a scendere dalle vetture una volta concluso l’ultimo giro. Un entusiasmo dilagante, insomma, accompagnato dalla possibilità di apprendere qualcosa. A questo proposito, non mancheranno all’evento alcune unità della Polizia Municipale e della Croce Rossa Italiana, che affiancheranno i bambini nei corsi di primo soccorso e nei minicorsi di comportamento e sicurezza stradale. Per gareggiare nel Gran Premio è necessario compilare e inviare via mail, oltre alla liberatoria e alla ricevuta del versamento della quota di 10 euro, il modulo di iscrizione scaricabile su www.arteautoprato.it anche se è possibile iscriversi pure il giorno stesso sul luogo della manifestazione. Ogni partecipante riceverà premi e gadget (cappellino, t-shirt, medaglia, zainetto) e potrà approfittare della merenda messa a disposizione dagli organizzatori. Da sottolineare come il ricavato servirà per sostenere l’attività di Ami Prato e che l’evento è realizzato grazie ad Ami stessa, ma pure a Opera Santa Rita di Prato e al Centro Giovanile di Formazione Sportiva Prato, con l’obiettivo di contribuire al Progetto Prama, lo spazio innovativo che sorgerà nella palazzina Avis in Sant’Orsola, di cui beneficeranno bambini e i ragazzi dai 3 ai 20 anni. Francesco Bocchini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?