Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
18 giu 2022

Aiuta un clochard inglese: la Regina ringrazia

Encomio di Sua Maestà per Beatrice Giusti: l’agente della polizia municipale si è adoperata per ricostruire l’identità dell’uomo

18 giu 2022
Beatrice Giusti, Catriona Graham, console britannico, e il sindaco Simone Calamai
Beatrice Giusti, Catriona Graham, console britannico, e il sindaco Simone Calamai
Beatrice Giusti, Catriona Graham, console britannico, e il sindaco Simone Calamai
Beatrice Giusti, Catriona Graham, console britannico, e il sindaco Simone Calamai
Beatrice Giusti, Catriona Graham, console britannico, e il sindaco Simone Calamai
Beatrice Giusti, Catriona Graham, console britannico, e il sindaco Simone Calamai

A Montemurlo basta dire ‘Peter l’inglese’ e tutti capiscono di chi si sta parlando. Peter è almeno un trentennio che vive in una tenda in un campo poco sotto la Rocca. Clochard per scelta, ha sempre rifiutando con gentilezza ogni proposta di aiuto. All’inizio dello scorso autunno Peter inizia ad accusare problemi di salute e i servizi sociali del Comune di Montemurlo con la polizia municipale intervengono per convincerlo e farsi ricoverare. Siamo in piazza Contardi in una fredda serata di novembre e ci sono il sindaco Simone Calamai, gli agenti Beatrice Giusti, Cristina Cianchi e Cosimo Cammeo, gli operatori di strada della Società della Salute e i volontari dell’ambulanza. Peter non è facile da convincere, ma alla fine è stato preso in carico dall’ambulanza e portato al Santo Stefano. Il ricovero e quindi il problema problema dell’identificazione di Peter: chi è quest’uomo sulla settantina, che non ha alcun documento? Di lui si fa subito carico l’agente della polizia municipale, Beatrice Giusti: "Di Peter a Montemurlo si sapevano solo poche cose. Si diceva che era arrivato dalla Calabria dove lui o il padre giocavano a golf. Mi sono messa in contatto con il consolato britannico di Milano per cercare di dare un’identità a Peter – racconta Giusti – Ho ricevuto grande collaborazione e finalmente a dicembre è arrivato un certificato di nascita che dava a Peter un cognome e una data di nascita (è del 1947). Un passaggio fondamentale per il rilascio della carta d’identità". Ora Peter è in un’ Rsa pratese. Tanti i soggetti che si sono attivati: la Usl, i servizi sociali, il Comune di Montemurlo e quello di Prato, tanti cittadini e l’associazione San Vincenzo De’ Paoli di Montemurlo. L’agente Giusti ha anche attivato le procedure per il rilascio di un passaporto inglese, che arriverà a breve, e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?