Medici
Medici

Prato, 26 febbraio 2018 - Per la terza volta a Prato durante la Giornata mondiale del Rene si potrà fare uno screening gratuito su questa malattia. La Fondazione Italiana del Rene, rappresentata a Prato dal professor Marcello Amato ,già primario di Nefrologia e Dialisi in città dal 1989 al 2015 e past-vicepresidente della società Italiana di Nefrologia, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana Comitato di Prato organizza per giovedì 8 marzo un'iniziativa volta alla identificazione nella popolazione dei fattori di rischio per lo sviluppo di malattie del rene.

La tematica è particolarmente raccomandata per chi ha sopra i 65 anni, obesi , ipertesi e diabetici poichè il 10% di questa popolazione interessata è esposta al rischio di problemi renali. Quest'anno si vuol dare particolare attenzione alle persone sportive esposte ai rischi di sforzi prolungati o attività fisiche particolarmenti vigorose (maratoneti, culturisti , ecc...). Le patologie renali spesso sono prive di sintomi e perciò di difficile riconoscimento quindi di grande aiuto può essere solo la prevenzione. Nelle precedenti edizioni sempre proposte da Croce Rossa Italiana Comitato di Prato e Professor Amato sono state visitate più di un centinaio di persone confermando l'incidenza statistica di patologia.

Per organizzare al meglio gli appuntamenti si può contattare lo 0574.693815 nei giorni 26/27 febbraio con orario 10/12, il 5 e 6 marzo con orario 10/12.

Le visite saranno effettuate giovedi 8 marzo con orario 9/13 e 14/18 nella sede della Croce Rossa Italiana in via dei Ciliani 51.

Lo screening diagnostico-clinico ,completamente gratuito, comprenderà un’accurata anamnesi personale e familiare, misurazione della pressione arteriosa, misurazione della glicemia, esecuzione di un esame delle urine e controllo saturazione ossigeno per ricerca anemia.

Gli esami verranno raccolti e controllati e saranno subito consegnati al paziente al quale, nel caso di valori discordanti dalla normalità, sarà raccomandato di sottoporli al medico curante per le relative valutazioni.