Con la vittoria di ieri ai quarti di finale contro Nuria Brancaccio per 6-0, 6-4 Martina Trevisan (nella foto), tennista nata e cresciuta in Valdera, è stata la prima semifinalista dei campionati italiani assoluti in corso in questa settimana a Todi, in provincia di Perugia. La Trevisan era tornata in campo dopo il lungo stop forzato imposto dal Coronavirus per affrontare nel primo turno di questi campionati italiani Cristiana Ferrando, battuta 7-6, 6-2 e dimostrando l’ottimo stato di forma della giocatrice toscana. Approdata ai quarti, ieri mattina la Trevisan ha liquidato Nuria Brancaccio, approdata al tabellone delle qualificazioni, con un perentorio 6-0, 6-2. Oggi la semifinale contro la fermana Elisabetta Cocciaretto che ai quarti ha battuto ieri la più esperta Nicole Fossa Huergo di 25 anni 4-6, 6-2, 10-5. La partita sarà trasmessa in diretta sul canale SuperTennis. A questa competizione nazionale la Trevisan (numero 153 del mondo) si è presentata come numero due, dietro soltanto a Jasmine Paolini, 95 del mondo, e davanti a Elisabetta Cocciaretto e a giocatrici di buone speranze per il tennis italiano femminile come Matilde Paoletti, Eleonora Alvisi e Melania Delai. Per la Trevisan quindi oggi si potrebbero aprire le porte della finale per il titolo italiano. Titolo che possiede già con il Tc Prato, la sua squadra campione d’Italia lo scorso anno e che da domenica 5 luglio sarà chiamata a difendere contro Lumezzane, Casale in Piemonte e Lucca.

Luca Bongianni