Tuttocuoio tredicesimo, Ponsacco sedicesimo. Secondo una classifica non ufficiale (quella reale arriverà della lega nazionale dilettanti) potrebbe essere questa la posizione delle due squadre della nostra provincia nella lista dei 36 club retrocessi e formulata secondo i criteri di punteggio stabiliti dalla Lnd. Al momento si tratta solo di una indiscrezione, in base alla quale la formazione pontaegolese riuscirebbe a mettere...

Tuttocuoio tredicesimo, Ponsacco sedicesimo. Secondo una classifica non ufficiale (quella reale arriverà della lega nazionale dilettanti) potrebbe essere questa la posizione delle due squadre della nostra provincia nella lista dei 36 club retrocessi e formulata secondo i criteri di punteggio stabiliti dalla Lnd. Al momento si tratta solo di una indiscrezione, in base alla quale la formazione pontaegolese riuscirebbe a mettere insieme 43 punti, quella ponsacchina 40. Se così fosse sarebbe dunque lecito coltivare speranze di ripescaggio? Dipende, anche se in caso di effettiva rispondenza con quanto elaborato la strada sarebbe parecchio in salita. Per il Ponsacco, addirittura, prima di pensare a fare domanda c’è da chiarire una situazione ancora in fase di definizione dopo il recente terremoto societario, mentre per il Tuttocuoio, che ha stabilito di inoltrare la domanda (la scadenza è per fine mese) le speranze aumentano quanto maggiore sarà il numero delle squadre che stanno davanti e che invece non presenteranno domanda. Secondo i calcoli fatti, la squadra della presidentessa Paola Coia avrebbe davanti a sé 18 pretendenti, e non 12 come si potrebbe pensare, dal momento che che le modalità di ripescaggio prevedono una cadenza secondo la quale dopo due squadre retrocesse dalla D verrà scelta una squadra di Eccellenza. Così, a condizioni normali, affinché i neroverdi, 13esimi, possano vedere accolta la loro richiesta, non dovrebbero iscriversi 19 squadre (23 invece per il Ponsacco, che è 16esimo). Cioè oltre il 10 per cento sulle 166 formazioni che compongono la serie D. "Se la situazione fosse davvero questa – commenta Coia – la cosa si farebbe davvero dura....". Questa la classifica – che è per il momento è solo una ragionata ipotesi, è bene ribadirlo - delle squadre retrocesse dalla D che precedono Tuttocuoio e Ponsacco (tra parentesi il punteggio ottenuto): Sammaurese (67), Vado (64), Nardò (62), Ciliverghe (56), Francavilla (55), Avezzano (53), Levico (52), Ligorna (52), Fezzanese (48), Vigasio (47), Verbania (44), Sangiustese (43), Tuttocuoio (43), Tamai (42), Inveruno (40), Ponsacco (40), Corigliano (40), Città di Anagni (40).

S.L.