Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

L’attaccante Semprini sceglie la maglia del Ponsacco

Calcio, il 20enne da oggi si allena con la nuova squadra

Ultimo aggiornamento il 3 agosto 2018 alle 18:01
Mauro Semprini con il Presidente Masssimo Donati, il direttore generale Angelo Perriello, il direttore sportivo Andrea Luperini e il direttore organizzativo Fabio Taccola

Ponsacco, 3 agosto 2018 – Mauro Semprini è un giocatore dell’Fc Ponsacco 1920. L’ex attaccante dell’Entella (25 presenze e sei reti nell’ultimo campionato Primavera) ha sottoscritto in giornata l’accordo che lo legherà alla società rossoblù per la prossima stagione e nel pomeriggio, al centro Coni di Tirrenia, ha già sostenuto il primo allenamento con i nuovi compagni.

Semprini è un attaccante in grado di agire sia da prima che da seconda punta. Romano, 20 anni, è cresciuto nelle giovanili della Lupa Roma dove, tre anni fa, è stato prelevato dall’Entella. Nel triennio con il sodalizio ligure ha collezionato 72 gettoni e realizzato 16 reti. «Ho scelto Ponsacco perché, nonostante abbia parlato con tantissime persone, non ho trovato nessuno che mi abbia detto qualcosa di negativo su questa piazza e perché il direttore sportivo Andrea Luperini mi ha seguito e cercato a lungo e con convinzione – ha detto appena arrivato in rossoblù -. Il mio ruolo? Sono un attaccante che può giocare indifferentemente da prima o seconda punta e ovviamente non disdegno il gol, ma metto la squadra davanti a tutto: sono arrivato in una piazza ambiziosa, che vuole arrivare in alto, e io spero di dare una mano nel raggiungere traguardi sempre più importanti»

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.