Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

La Carismi è passata in mano francese, inizia una nuova era

San Miniato, l'Ad Cariparma Maioli rassicura: "i nostri sfozi avranno come obiettivo un nuovo percorso di sviluppo"

Ultimo aggiornamento il 21 dicembre 2017 alle 19:06
L'Ad Giampiero Maioli

San Miniato 21 dicembre 2017 - Tutto come da copione. La Carismi è dei francesi. Crédit Agricole Cariparma ha perfezionato l’acquisto dallo Schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi il 95,3% del capitale sociale di Cassa di Risparmio di Cesena, Cassa di Risparmio di Rimini e Cassa di Risparmio di San Miniato. 
L’ingresso delle tre Banche nel Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia rappresenta il passaggio finale di una più ampia operazione nell’ambito della quale: lo Schema Volontario ha apportato alle tre banche capitale e risorse patrimoniali aggiuntive grazie alle quali il Cet1 ratio pro-forma aggregato delle stesse si attesta a più del 10,7%; le banche hanno perfezionato la cessione di 2.740 mln di crediti deteriorati lordi (sofferenze e inadempienze probabili) attraverso un’operazione di cartolarizzazione e 286 mln di crediti deteriorati lordi (sofferenze e inadempienze probabili) attraverso un’operazione di cessione diretta. 
A gennaio 2018 si terranno le assemblee delle tre banche per il rinnovo dei consigli di amministrazione e degli organi di controllo. "Siamo soddisfatti di aver concluso nei tempi previsti un’operazione complessa - ha dichiarato Giampiero Maioli, Senior Country Officer del CA in Italia e ceo del Gruppo Bancario Credit Agricole Italia - resa possibile dalla fattiva collaborazione di tutte le istituzioni italiane che hanno partecipato. Il negoziato con lo Schema Volontario del Fitd e le altre parti coinvolte è stato esemplare per disponibilità e impegno. I nostri sforzi fin da oggi avranno come obiettivo le Tre Casse di Risparmio, i nostri nuovi colleghi e i loro Clienti, perché inizi un nuovo percorso all’insegna dello sviluppo, della solidità e della crescita sostenibile".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.